Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
La WebRadioNotizie, talk, live, e musica dalla redazione del Ribelle
Fondatore Massimo Fini - Direttore Responsabile Valerio Lo Monaco
  • Home
  • PAGINE ▼
  • Sezioni Sito ▼
  • WebRadio ▼
  • WebTV ▼
  • Mensile ▼
  • Info ▼
  • NEGOZIO
  • Il Ribelle Minuto per Minuto
  • Abbonamenti
  • Accesso Abbonati
  • Appunti, note, memo, e cataste di libri e ritagli di giornale...

    giovedì
    apr032014

    Operazione "diffusione"!

    Un passo indietro. Ma per prendere una ancora più energica rincorsa per il prossimo salto.

    Allora, dopo la puntata di venerdì scorso, in radio, dove abbiamo spiegato lo “stato dell’arte” attuale e deciso insieme la strada da intraprendere, tra le scelte che sono realmente possibili (qui l’audio della trasmissione per chi l’avesse persa), come chi ci conosce bene si aspettava di certo, non abbiamo nessuna intenzione di mollare.

    E infatti andiamo avanti. Alcuni cambiamenti sono imprescindibili. E siamo pronti a farli immediatamente. Quello più grande, però, vorremmo fosse chiaro a tutti che lo stiamo prendendo per accettare e sottoscrivere l’ennesima scommessa, l’ennesimo obiettivo che ci siamo posti. 

    Questo obiettivo, di comune accordo con tutti i nostri lettori e con la comunità dei nostri sostenitori, è ora uno solo: diffusione.

    Proprio per questo abbiamo deciso di dare una decisa sterzata a tutto il progetto di questo giornale. Sterzata dal punto di vista editoriale, non certo da quello giornalistico e metapolitico.

    Gli articoli pubblicati in sei anni di attività sono ora liberamente consultabili. E appronteremo rapidamente un sistema per “trovarli” più facilmente e per renderli fruibili immediatamente grazie a griglie specifiche tema per tema. Il che significa che ci auguriamo lo siano soprattutto da parte di chi non li ha mai letti. Cioè tutto il modo dei lettori rimasti chiusi lì fuori dalle mura del nostro giornale. Sino a ora. 

    Chiunque, di voi, può prendere gli articoli e diffonderli come e dove meglio crede. Anzi, siete pregati, tutti, di farlo il più possibile, se ne avete voglia e tempo. Con un solo imperativo: citare sempre la fonte di provenienza, cioè il vostro giornale, e linkare il tutto al contenuto originale. Così come di usare il più possibile la funzione "condividi", presente in ogni articolo in alto a destra, per diffonderlo anche sui social network come Facebook e Twitter.

    Il giornale si sosterrà da ora con il contributo volontario dei lettori: siete in tanti ad aver capito lo spirito di questo progetto e siamo sicuri che vorrete continuare a sostenerlo. Soprattutto adesso che può sul serio puntare a essere diffuso e conosciuto come mai prima d’ora. Del che, a quanto pare, nel caos mediatico del nostro Paese e nell’era del pensiero unico, ce ne è disperato bisogno.

    Continuate a sostenerci. E noi continueremo a darci dentro e a diffondere il Ribelle quanto più sarà possibile.

    La community va avanti, e continua a esprimersi, a incontrarsi, a scambiarsi opinioni, a segnalarsi articoli e contenuti interessanti (ma anche a bere una birra tutti insieme) nei commenti a ogni articolo, che ora adottano il nuovo sistema di pubblicazione. E nel quale anche la redazione sarà “presente”. Come utilizzare al meglio questo mezzo sarà cosa che sperimenteremo e affineremo giorno per giorno.

    La radio per ora - e sottolineiamo per ora - deve nuovamente fermarsi: quando raggiungeremo una massa critica sufficiente a sostenerla, grazie alla diffusione del giornale, non esiteremo a riaprire i microfoni per raccontare tutto quello che c’è di rilevante da sapere. E per ricominciare a coprire su base quotidiana tutti gli argomenti che è necessario affrontare.

    Per il momento possiamo invece prendere un altro impegno, da subito: realizzare, senza una periodicità fissa ma ci auguriamo con buona cadenza, delle trasmissioni in audio-video streaming su temi ben precisi. Temi che verranno segnalati e discussi proprio dalla (e all’interno della) nostra community. 

    Le trasmissioni verranno trasmesse sempre sul sito, e di volta in volta ne daremo ampio e anticipato avviso.

    Per quanto attiene al giornale, rapidamente opereremo in un duplice senso. Il primo: rimuoveremo tutte quelle cose che non rappresentano il fulcro centrale del progetto e che al momento ci sembrano meno efficaci. Con il tempo e le risorse risparmiate potremo dedicarci meglio agli altri aspetti più rilevanti. Il secondo: continueremo a pubblicare articoli ogni giorno proprio concentrandoci unicamente sulle cose più rilevanti. Basterà accedere come al solito alla homepage del Ribelle per la propria preghiera pagana quotidiana

    E altre cose, tutte collegate alla nuova maggiore diffusione del giornale che avremo, verranno.

    Ribadiamo: parola d’ordine, per ora, diffusione!

    comments powered by Disqus