Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

RASSEGNA STAMPA DEL 04/10/2008


a cura di Arianna Editrice

Indice

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Storia e Controstoria

Articoli

Politica e Informazione

  • di Massimo Gramellini
    Dice il saggio: si nasce incendiari e si muore pompieri, nel senso che chi a diciott’anni immaginava di ribaltare il mondo, giunto alla famigerata età adulta rivaluta la moderazione dei padri. Di solito l’utopia da cui ci si emenda con la maturità è quella socialcomunista: l’uguaglianza e la solidarietà imposte per legge. Ma io conosco uno che a diciott’anni credeva nell’utopia < ... segue
  • di Ernesto Galli Della Loggia
    Il fenomeno si era già manifestato qualche giorno fa con il voto della Camera dei Rappresentanti contro il piano di salvataggio di 700 miliardi di dollari varato dalla Casa Bianca: una parte significativa di americani era, ed è, più interessata a punire Wall Street che a salvare l'economia. Ce ne dà una conferma il New York Times di ieri informandoci che la crisi in corso sta spaccando il Partito < ... segue

Ecologia e Localismo

  • di Guido Dalla Casa
    Fonte: obiettivo
        Il sottofondo culturale che condiziona la nostra visione del mondo viene assorbito e respirato soprattutto nei primi anni di vita, nell'infanzia. Il paradigma che viene trasmesso attualmente, anche in modo inconscio, è quello materialista-meccanicista che porta a un desiderio insaziabile di oggetti, a una corsa senza fine verso l'incremento indefinito dei beni materiali. Fanno < ... segue
  • di redazionale
    Negli ultimi decenni una quantità sempre maggiore di risorse pubbliche, ambientali e sociali sono state investite nella costruzioni di grandi opere infrastrutturali ritenute indispensabili, strategiche e prioritarie per la crescita e lo sviluppo del paese. Uno sviluppo caratterizzato, appunto, dall’aumento continuo della crescita economica con produzione sempre maggiore di merci e < ... segue
  • di Marinella Correggia
     L'ipotetico marziano in visita sul pianeta Terra sarebbe perplesso: ma come, si è pronti a salvare con denaro pubblico banche e compagnie finanziarie «vittime» di se stesse e non si trova il denaro per salvare il pianeta muovendo passi decisi verso un'economia a basso contenuto di carbonio e dunque meno nemica del clima? O per salvare dal fallimento milioni di piccole e piccolissime unità < ... segue
  • di Marinella Correggia
     Krishnammal e Jagannathan, attivisti gandhiani da cinquant'anni impegnati nei villaggi per quell'India «dalla semplice vita e dal grande pensiero» che il mahatma sognava, hanno ricevuto un importante riconoscimento internazionale: il cosiddetto premio «Nobel alternativo» (Right Livelihood Award) assegnato ogni anno dal 1980 a persone e gruppi, in particolare del Sud del mondo, che lavorano < ... segue
  • di Redazionale
      Fare Verde esprime la sua più ferma disapprovazione per l'emendamentoal collegato alla legge Finanziaria presentato dal ministrodell'Ambiente Stefania Prestigiacomo per riconoscere gli incentivi delCip6 anche per l'energia elettrica prodotta dagli impianti di"termovalorizzazione" dei rifiuti. "Il Ministro sta accordando finanziamenti illegali agli industriali cherealizzano impianti di < ... segue

Economia e Decrescita

  • di Claudio Giudici
      Durante la settimana finanziaria che va dal 15 al 19 settembre, la globalizzazione finanziaria aveva dimostrato di essere definitivamente morta. Ma prima che il crollo di Wall Street coinvolgesse Main Street (l’economia reale), il Governo americano ha preso una decisione senza precedenti: la costituzione di un ente federale con a disposizione 700 miliardi di dollari da destinare al < ... segue
  • di Anna Maria Merlo
      Ogni giorno ci sono nuove notizie che segnalano l'aggravamento della crisi finanziaria. I politici fanno a gara nel rassicurare i cittadini, clienti delle banche, per evitare a tutti i costi che si diffonda il panico e che ci siano code agli sportelli, come nel '29 - o come un anno fa in Gran Bretagna, per la Northern Rock. Ma le dichiarazioni sono fin troppo rassicuranti per essere < ... segue
  • di Gianfranco la Grassa
    Ripeterò fino alla noia che non sono un tecnico, in particolare per quanto riguarda il settore finanziario. Non mi metterei mai ad analizzare il “piano di salvataggio” Paulson, bocciato dai deputati e approvato dai senatori americani, che tuttavia dovrebbe infine passare anche alla Camera e divenire attivo poiché la “paura fa 90”. Cerco di leggere tutti i contorti (almeno in gran parte per me) < ... segue
  • di Franco Venturini
    L' Europa teme la sindrome americana che bussa alle sue porte, ma è la sindrome irlandese che dovrebbe maggiormente preoccuparla. Sul banco degli imputati Dublino aveva già preso posto nello scorso giugno, quando i suoi elettori avevano bocciato il Trattato di Lisbona gettando la Ue in una crisi istituzionale grave e tuttora irrisolta. Da quel momento tutti in Europa hanno indossato i guanti < ... segue

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

  • di Manlio Dinucci
    Con la nascita del Comando Africa (AfriCom), è cambiato da ieri il planisfero geo-strategico del Pentagono: i comandi unificati, le cui «aree di responsabilità» comprendono il mondo intero, passano da cinque a sei. L'«area di responsabilità» dell'AfriCom abbraccia quasi l'intero continente, salvo l'Egitto. Prima l'Africa era divisa tra Comando europeo, Comando del Pacifico e Comando centrale < ... segue
  • di Maurizio Torretti
    Fonte: lifegate
    Il governo giapponese ha finalmente approvato la risoluzione che riconosce agli Ainu lo status di popolazione indigena del Giappone.Dopo vent'anni di dibattito, nel settembre del 2007 l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato la Dichiarazione dei Diritti dei Popoli Indigeni che sancisce il diritto delle popolazioni autoctone all'identità, alla lingua, alla formazione, e al < ... segue

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Storia e Controstoria

  • di Mario Cervi
    Come quasi tutte le ricostruzioni filmistiche di eventi storici, Miracolo a Sant’Anna vuol essere nello stesso tempo una testimonianza e una favola. Testimonianza perché prende spunto da ciò che realmente è avvenuto, favola perché inserisce episodi e personaggi che sono inventati, ma che il regista ritiene utili o dal punto di vista dello spettacolo o per la dimostrazione di tesi che gli stanno a < ... segue

I nostri Editori

RASSEGNA STAMPA DEL 05/10/2008

RASSEGNA STAMPA DEL 03/10/2008