Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

RASSEGNA STAMPA DEL 14/01/2009

a cura di Arianna Editrice

Indice

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Scienza e Coscienza Olistica

Storia e Controstoria

Articoli

Politica e Informazione

  • di Eduardo Zarelli (a cura di)
       Democrazia o banchicrazia? Ovvero chi muove le fila del gioco politico e istituzionale nel nostro paese e nella scena politica internazionale? Chi c’è a capo di tutto il sistema? Un sistema che ci spinge a consumare, indebitarci e crollare sotto il peso della bancarotta?Elio Lannutti ci svela come la casta – quella vera – non sia quella dei politici, ma quella < ... segue
  • di Andrea Marcon
        “Le azioni portate avanti da Israele lungo la Striscia di Gaza sono solo atti di autodifesa”. Così Italo Bocchino, parlamentare del PdL. Per fortuna c’è l’opposizione. Così Piero Fassino: “La responsabilità della crisi è prima di tutto di Hamas, che nega ad Israele il diritto di esistere”. Ce la fate < ... segue
  • di Massimo Fini
      Giulio Andreotti ha compiuto novant’anni. Confesso che sono un po’ affezionato al «divo Giulio», come a Mike Bongiorno o a una vecchia zia, perché erano già su piazza quando io ero bambino e finché esistono posso ancora illudermi d’essere un ragazzo. Ma ci sono ragioni più solide per cui nutro simpatia e una sincera stima per Giulio < ... segue
  • di Nicoletta Forcheri
    Apprendo dal sito di Massimo Fini (cfr. /) la decisione di assumere Marco Travaglio su base regolare per l’editoriale della sua nuova rivista “La voce del Ribelle” e subito mi dico che qualcosa stride. Che cosa stride?  ECCO COSA STRIDE:La risposta di Marco Travaglio a una mail su Gaza di questi giorni dice:“Israele non sta attaccando i civili < ... segue
  • di Nicoletta Forcheri
     Foto: dott. Jean Paul Juguet, Direttore Total Italia del Progetto Tempa Rossa, Antonio Potenza, assessore alla salute, sicurezza e solidarietà sociale servizi alla persona e alla comunità della Regione BasilicataPrendiamo il fatto accaduto, il 16 dicembre scorso (cfr. http://www.news4.it/speciale/default.asp?speciali=34883)Prendiamo il fatto accaduto, il 16 dicembre scorso < ... segue
  • di redazionale
    Proseguono i crimini di guerra contro la Striscia di Gaza. Continuano gli attacchi israeliani contro la Striscia di Gaza: questo pomeriggio sono stati uccisi 7 palestinesi. Il bilancio delle vittime di 19 giorni di massacri è salito a 1000.Nonostante la tregua di tre ore, che Israele sostiene di effettuare, proseguono i bombardamenti di cielo, terra e mare.Fonti mediche hanno riferito < ... segue
  • di redazionale
    Fonte: forumpalestina
         Cominciamo con qualcosa di piccolo... ma, in questo mondo governato dal mercato, efficace: quando andate al supermercato, nei negozi, nei mercati controllate la provenienza dei prodotti che acquistate.Se il codice a barre riporta il numero 729 non comprateli.Cominciamo a togliere qualche arma a chi ne sgancia a tonnellate sulla popolazione palestinese. Lista prodotti < ... segue

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

  • di Marco Cedolin
     Il conflitto tra Israele e Palestina dovrebbe servire per fermare gli attacchi terroristici di Hamas. Eppure sono i civili a morire a centinaia. In compenso, dai cieli di Gaza, piovono bombe al fosforo bianco e si parla persino di atomiche tascabili (dime).  Immagine tratta dal blog di Vittorio Arrigoni, guerrillaradio.iobloggo.comFra le notizie più allarmanti che giungono da < ... segue
  • di Ali Rashid
      Diciassette interminabili giorni sono passati dall'inizio dell'aggressione israeliana contro il popolo palestinese a Gaza. Sulla piccola Striscia l'esercito israeliano ha scaricato una quantità di esplosivi superiore a quella che aveva usato in tutta la guerra del '67. Le immagini trasmesse in diretta ci parlano di una tragedia senza fine, della disperazione dei < ... segue
  • di byebyeunclesam
    Sette Paesi della NATO (Estonia, Germania, Italia, Lettonia, Lituania, Slovacchia e Spagna), insieme all'Allied Command Transformation dell'Alleanza, con sede a Norfolk negli Stati Uniti, hanno creato nella capitale estone Tallin un centro di eccellenza per la Cooperative Cyber Defence che avrà come obiettivo di addestrare i tecnici degli Stati membri contro possibili "minacce < ... segue
  • di Fernando Termentini
    Fonte: Pagine di Difesa
     La battaglia imperversa a Gaza con il ricorso anche a sofisticati e moderni sistemi d’arma. Strumenti di varia tipologia, alcuni forse impiegati per la prima volta, altri migliorati come i missili Kassam con la gittata potenziata. Seguendo gli eventi attraverso l’informazione globale garantita dalle moderne tecnologie e in particolare da Internet, si può constatare quasi < ... segue
  • di Michel Chossudovsky
      L'invasione militare della striscia di Gaza da parte delle forze israeliane è direttamente legata al possesso ed al controllo delle riserve strategiche di gas in mare. Si tratta di una guerra di conquista: nel 2002 furono scoperte vaste riserve di gas, al largo del litorale di Gaza. In un accordo firmato nel novembre 1999, l'Autorità palestinese (AP) ha garantito < ... segue
  • di Alessia Lai
      Le chiacchiere internazionali proseguono, mentre Gaza continua a contare i suoi morti. Dopo 17 giorni di bombe, ieri il conto delle vittime è salito a più di 900, di cui almeno un terzo bambini. Il prossimo 17 gennaio, in Quwait, si terrà una riunione straordinaria dei ministri degli esteri dei Paesi arabi sulla crisi in Palestina.Un summit voluto dal Qatar per < ... segue
  • di Chris McGreal
    Fonte: terrasantalibera
    di Chris McGreal Durante il drammatico conflitto in corso a Gaza, l’opinione pubblica israeliana è sembrata compattarsi su posizioni intransigenti, che tendono ad attribuire la colpa della guerra esclusivamente ai palestinesi. Un misto di insicurezza, vulnerabilità, ed allo stesso tempo di indifferenza nei confronti del nemico, invariabilmente etichettato come < ... segue
  • di Rashid Ismail Khalidi
    Rashid Ismail Khalidi, docente della Columbia University di New York, in un articolo sul quotidiano americano New York Times mette in prospettiva storica la guerra in corso a Gaza. Eccone una traduzione MISNA:Quasi tutto ciò che siete stati portati a credere su Gaza è sbagliato; alcuni punti essenziali sembrano mancare nel dibattito, sviluppato in particolare dalla < ... segue
  • di redazionale
    Fonte: Missionary International Service News Agency
    “Io sono ancora vivo, ma la pace lo è sempre meno; rispetto all’ultima volta che ci siamo sentiti c’è più odio, più sofferenza, più distruzione; non c’è acqua, non c’è pane, non c’è cibo; c’è più paura, ci sono più aeroplani, carri armati, soldati, guerra, violenza e morte”: < ... segue
  • di Vittorio Arrigoni
     Dal mare non più i suoi generosi frutti, nulla dell'amore per i suoi flutti che rispecchiano il cielo, solo la morte portata in dote da navi da guerra che arano il suo spettro liquido. Del mare proviamo a fare ancora corridoio salvifico, una breccia su questa terra martoriata, confiscata e imprigionata, stuprata in ogni suo palmo, ridotta ad un cimitero per salme che non trovano < ... segue
  • di Alexander Cockburn e Alya Rea
    Fonte: blogghete
    A metà di maggio 2008, i collaboratori di Counterpunch Alexander Cockburn e Alya Rea erano insieme ad un gruppo di americani che si è seduto a parlare per due ore, in una casa della periferia di Damasco, con Khaled Meshal, capo dell’ufficio politico di Hamas. Quanto segue è la trascrizione di ampi stralci dell’intervista.Meshal: Noi, come palestinesi, abbiamo < ... segue
  • di redazionale
     – eventi, commenti, analisi dal / sul Campo di concentramento e di sterminio di Gaza (23 dicembre 2008 - 10 gennaio 2009) –  Se Auschwitz, al pari di Hiroshima, è stato il simbolo degli orrori del XX° secolo, Gaza vanta con Falluja (Iraq) ottime credenziali per assurgere ad emblema delle atrocità del XXI°. Nella «prigione a cielo < ... segue
  • di redazionale
    TERRORISMO made in Israel, Lieberman: Israele deve colpire Gaza con una bomba atomica come ha fatto l’America con il Giappone. Gerusalemme - "Gaza come Hiroshima...". Se questa allusione nucleare fosse stata pronunciata dal presidente iraniano Ahmedinejad o dal capo dell'Ufficio politico di Hamas, Mesha'al, le redazioni giornalistiche sarebbero andate in fibrillazione e i < ... segue
  • di Vittorio Arrigoni
       Dal mare non più i suoi generosi frutti, nulla dell'amore per i suoi flutti che rispecchiano il cielo, solo la morte portata in dote da navi da guerra che arano il suo spettro liquido. Del mare proviamo a fare ancora corridoio salvifico, una breccia su questa terra martoriata, confiscata e imprigionata, stuprata in ogni suo palmo, ridotta ad un cimitero per salme che < ... segue

Cultura, Filosofia e Spiritualità

  • di Achille Bonito Oliva
    L'avanguardia che innervosì il '900 Figli di quell´onda lunga sono anche Burri e Fontana Schifano e Warhol Bill Viola e GehryUna rivoluzione spesso appannata dai comportamenti degli stessi futuristiIl manifesto fu pubblicato sulla "Gazzetta dell´Emilia" il 5 febbraio del 1909 e poi su "Le Figaro". Velocità e azione le parole < ... segue

Scienza e Coscienza Olistica

  • di Valerio Pignatta
      Si sta sempre più diffondendo anche in Europa, sul modello statunitense, l’abitudine di prescrivere psicofarmaci a bambini nel pieno dell’infanzia, per i problemi più disparati che vanno da ritardi mentali e disturbi dell’apprendimento a quelli del comportamento e all’iperattività.In Stati Uniti e Canada, e anche in Gran Bretagna per la < ... segue

Storia e Controstoria

  • di Sergio Romano
    Ritengo che Israele, da un lato, rappresenti la democrazia con la più alta frammentazione partitica e la più elevata litigiosità politica - ne è un esempio il fatto che è l' unico Paese, tra le democrazie moderne, le cui legislature parlamentari durino meno di quelle italiane - ma che dall' altro lato lo Stato ebraico sia invece la più avanzata < ... segue
  • di Nando Dicè
    Fonte: rinascitacampania
      Volendo svegliare le coscienze di un popolo si incontra un gran nemico: L'abitudine. Brutta bestia l'abitudine, fa sembrare normale ciò che normale non è. E con questo ti pone in posizione di relativa contraddizione. Il primo nemico di un uomo libero è l’uomo abituato. Quello abituato ad essere disoccupato, bistrattato, umiliato, emigrato, separato dai < ... segue
  • di Nando Dicè
    Fonte: rinascitacampania
      Napoli è un simbolo e come tale e stato più di ogni altro attaccato da chi ha tutto l'interesse a distruggerne l'identità. Enfatizzare determinati aspetti della napoletanità per condurli ad una parodia di se stessi è uno dei metodi per distruggere il senso di appartenenza. Far divenire gli indiani d'America tutti ubriaconi era una strategia < ... segue
  • di Sergio Romano
    Mi riferisco alla risposta che lei ha dato a un lettore (*) e la prego di osservare quanto segue. Lei descrive gli ebrei arrivati in Israele dall'Europa centro-orientale come "i coloni giunti dagli insediamenti ebraici dell'Europa centro-orientale". È evidente che la scelta delle parole "coloni" e "insediamenti" è stata fatta da lei apposta per < ... segue
  • di Francesco Lamendola
     Il primo europeo a toccare la Nuova Zelanda era stato l'olandese Abel Tasman, nel dicembre del 1642, che le diede dapprima il none di "Terra degli Stati", mutato poi in quello di Nuova Zelanda. Non era stato un incontro pacifico: il tentativo di sbarco si risolse in una battaglia così sanguinosa che il luogo ricevette il none di Murder's Bay, Baia del Massacro.Fra il < ... segue
  • di Aurelio Lepre
          Aurelio Lepre recensisce il saggio di Emilio Gentile intitolato La Grande guerra per l’uomo nuovo in cui viene esaminata l’atmosfera intellettuale europea che precedette lo scoppio della Prima guerra mondiale. Il libro di Gentile fa ricorso a scrittori e artisti per indagare la figura dell’“uomo nuovo” e il senso di una palingenesi < ... segue

I nostri Editori

RASSEGNA STAMPA DEL 15/01/2009

RASSEGNA STAMPA DEL 13/01/2009