Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

RASSEGNA STAMPA DEL 23/02/2009

a cura di Arianna Editrice

Indice

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Storia e Controstoria

Articoli

Politica e Informazione

  • di Gian Antonio Stella
     Corriere della Sera, venerdì 20 febbraio «Ah, se facessimo le riforme insieme!», dicevano di qua. «Ah, se facessimo le riforme insieme!», dicevano di là. Detto fatto, la destra e la sinistra un punto d`accordo al Senato l`hanno trovato: la donazione dei rimborsi elettorali anche ai partitini che alle Europee non arriveranno alla soglia del 4%. ... segue
  • di Uriel
    Fonte: Wolfstep
     A chi sia il capo di un governo italiano che non contenga la sinistra, il destino non potrebbe essere stato piu’ generoso. I motivi sono molteplici, ma tutti si potrebbero sintetizzare in un solo sloagan: la sinistra italiana, specialmente la base, offre quelle che nel gergo informatico sono delle RPC, cioe’ la possibilita’ per chiunque sia all’esterno di un sistema ... segue
  • di Cristina Petrucci
    Era il 27 giugno del 1998 quando la Polizia Postale di Bologna, su ordine del Pubblico Ministero della Procura di Vicenza, Paolo Pecori, si presenta nel locali dall'Internet Service Provider che ospita i computer dell'associazione Isola nella rete. Si trattò di un sequestro preventivo ipotizzante il reato di diffamazione continuata ai danni di un'agenzia di viaggi. Motivo del ... segue
  • di Alessio Mannino
    Ronde? Sì, lo Stato ha fallito Che le ronde di partito richiamino sinistri ricordi che sarebbe ora di archiviare una volta per tutte, può essere anche vero (ma non esageriamo: le camicie verdi girano disarmate, le camicie nere manganellavano e uccidevano). Ed è verissimo che abbiano lo stesso, debolissimo valore deterrente di un nonno vigile o, come dice il ministro La Russa, ... segue

Ecologia e Localismo

  • di Roberto Pirani
    Nonostante le sciocchezze che insistono a raccontarci a media unificati, i “rifiuti” non sono un problema tecnologico, bensì organizzativo e culturale. Oltre 2000 Comuni secondo i dati ufficiali del Rapporto Apat-ONR1, in Italia hanno superato il 50% di raccolta differenziata: con forme di selezione spinta. È il solo sistema per raggiungere risultati utili per ... segue
  • di Mario Braconi
      Secondo una direttiva comunitaria, recepita dall’ordinamento britannico circa due anni fa, tutti gli apparecchi elettrici ed elettronici di cui ci si vuole disfare devono essere smaltiti o riciclati in modo tale da non provocare danni ambientali in Gran Bretagna (e in teoria anche in altri paesi): infatti, secondo le leggi ambientali, un computer non funzionante è ... segue
  • di Antonio Felice
       Sarebbe troppo facile scrivere: oh, come ci siamo divertiti ad osservare a Norimberga, nelle giornate del Biofach, come il settore dei prodotti biologici ed eco-compatibili abbia tenuta e veleggi in buona salute verso il futuro.Certo, l'impressione generale ricavata al Biofach, è stata positiva ma sappiamo benissimo che troppe importanti partite sono in corso e saranno ... segue
  • di Federico Bertazzo
      Il brand dell'esposizione per il mercato dei prodotti biologici e naturali ha celebrato nei giorni scorsi il ventennale. Un traguardo che conferma come il settore sia entrato in una fase di consolidamento in quei mercati, come quello tedesco, che dalla fiera hanno saputo trarre i vantaggi migliori. Ben 2.717 espositori presenti. Il bilancio della festa che la fiera di Norimberga ... segue
  • di Giorgio Nebbia
    Fonte: aspoitalia
      Una verità scientifica, scoperta da qualcuno, resta tale fino a quando qualcun altro, per motivi ideologici o di denaro, non dice che non è vera. Il revisionismo, la negazione di fatti accertati, è uno dei diffusi sport praticati da opinionisti, intellettuali, "scienziati", anche per ottenere consensi e approvazioni da chi è disturbato dalla ... segue

Economia e Decrescita

  • di Raffaele Ragni
     Nella competizione globale le imprese tendono, in misura maggiore o minore, a centralizzare le funzioni con rilevanti economie di scala e decentralizzare quelle più vicine alle esigenze dei mercati locali. La progettazione avviene dove esistono risorse umane qualificate ed infrastrutture idonee alla sperimentazione (università, centri di ricerca). La produzione è invece ... segue
  • di Gianfranco La Grassa
     L’ex presdelaconfind, Montezemolo, ha proposto la convocazione degli “Stati Generali” per contrastare l’attuale crisi. Ne ha evidentemente detta un’altra delle sue; come quando era appunto  presidente degli industriali e sembrava un disco rotto con il tormentone del “fare sistema” o con “il medio è bello” in sostituzione del ... segue
  • di Mario Grossi
      L’età contemporanea, come tutte le epoche, vive di leggende e costruisce le sue mitologie credendole vere. Si spacciano così per verità quelle che in realtà sono solo una deformazione della vista che passa attraverso le lenti ideologiche del pensiero imperante. Solo così può essere interpretato quello che si dice a proposito della ... segue
  • di Luigi Di Stefano
     Ovvero: come centinaia di migliaia di cittadini italiani, in gran parte ancora ignari, verranno chiamati dai Tribunali italiani a pagare le perdite purimiliardarie degli squali di Wall Street.Tutti abbiamo saputo dei cosiddetti “Mutui subprime” americani, che sono stati una delle basi della crisi finanziaria planetaria dovuta alla finanza tossica.Le banche e le società ... segue
  • di Carmelo R. Viola
    Lettera aperta al dr. Antonio Catricalà, Presidente dell'Antitrust  Egregio Signore, davvero mi sorprende - e mi addolora - che persone indubbiamente intelligenti ed oneste come Lei, in tutta buona fede non vedano la realtà che ci circonda e siano preposte ad un servizio di controllo di ordine sociologico per una società giusta che non esiste, e in istato, mi perdoni, ... segue
  • di F. William Engdahl
      Le banche europee sono di fronte ad un’ondata completamente nuova di perdite per i mesi a venire che non sono ancora state calcolate in nessun piano di aiuti al settore bancario da parte dei governi. A differenza delle perdite delle banche americane che provengono originariamente dalle loro esposizioni in un mercato immobiliare subprime di bassa qualità e in altre forme di ... segue
  • di Riccardo Valsecchi
     La Lettonia, dal 2004 parte della Comunità Europea, è stata governata fino a ieri l'altro da una coalizione di centro-destra guidata da "Latvijas", erede dello storico movimento indipendentista "Tautas Fronte", e "Latvijas Partija", noto anche come "partito dei preti" per l'appartenenza alla classe ecclesiastica dei suoi leader; ... segue

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

  • di Sergio Romano
      Penso che la sua risposta al lettore Ottolenghi manchi di un elemento troppo importante per poter essere trascurato. Lei scrive che quella d'Israele contro Hamas è una guerra doppiamente asimmetrica.Per ragioni d'arsenale e in secondo luogo perché Israele non riconosce all'organizzazione palestinese lo statuto di combattente legittimo. Io penso che Lei non abbia ... segue
  • di Andrea Perrone
     L’Alleanza Atlantica punta sempre più verso est e vuole rinsaldare le sue posizioni in Afghanistan. È quanto emerge dal vertice ministeriale della Nato che si è svolto giovedì e venerdì a Cracovia (Polonia). Il segretario generale dell’Alleanza Atlantica, Jaap de Hoop Scheffer (nella foto), ha dichiarato che aiuterà Kiev ad introdurre ... segue
  • di Enrico Piovesana
    Lunedì scorso, 16 febbraio, l'aviazione Usa ha bombardato una tendopoli di nomadi Kuci nel distretto di Gozara, sulle aride colline a sud di Herat, sede del comando italiano. L'obiettivo del raid aereo era il comandante talebano Gholam Yahya Akbari, considerato il responsabile della recente ondata di attacchi contro le nostre truppe, colpite almeno trenta volte negli ultime due ... segue
  • di redazionale
    Fonte: sudterrae
    Obama si è insediato assegnandosi il compito di arrestare il declino americano. Abbiamo scritto che, proprio per mantenere l’egemonia Usa nel mondo, Obama è costretto a superare il monopolarismo bushiano. Ma questo non significa affatto un passaggio indolore ad una fase multipolare. Questo passaggio, che non potrà comunque avvenire in maniera tranquilla e lineare, ... segue
  • di Gennaro Carotenuto
    Il nuovo segretario di Stato statunitense, Hillary Clinton è andata a Pechino col cappello in mano.E’ andata a chiedere in punta di piedi di non far crollare il castello del debito estero del più indebitato paese al mondo, il suo.La battagliera denuncia sulle violazioni dei diritti umani che fece quando andò in Cina al seguito del marito è oramai un ricordo.Oggi ... segue
  • di Dr. Ghassan Abu Sittah e Dr. Swee Ang
    da «The Lancet»Il dottor Ghassan Abu Sittah ed il dottor Swee Ang, due chirurghi inglesi, sono riusciti a raggiungere Gaza durante l’invasione israeliana. In questo articolo descrivono le loro esperienze, condividono le loro opinioni e ne traggono le inevitabili conseguenze: la popolazione di Gaza è estremamente vulnerabile e totalmente inerme davanti ad un eventuale ... segue
  • di Antonio Maira
     La situazione dei “territori palestinesi” e dei suoi abitanti è di assedio permanente: costruzione di muri divisori da parte di Israele (i due giganteschi muri della vergogna), controllo rigido degli accessi (perquisizioni, blocchi e chiusure delle frontiere); tentativo di resa per fame e sofferenza estrema; conversione delle città e villaggi in campi di rifugiati, ... segue

Cultura, Filosofia e Spiritualità

  • di Davide Van de Sfroos - Franco Branciaroli - Tonino Guerra
    Il futuro linguistico del nostro Paese vedrà convivere un cattivo italiano e un cattivo inglese? Una grande iniziativa rilancia un’espressione linguistica niente affatto dimenticata, nonostante la tv. Con grandi attori, poeti e cantanti che si schierano a sua difesa.Davide Van de Sfroos «È l’anima nobile di un popolo, guai a vergognarsene» Ci fosse una ... segue
  • di Marco Iacona
     Alle stranezze noi italiani siamo abituati. Purtroppo. Perfino a scambiare un brano pucciniano per una canzoncina da festival di Sanremo, ouverture di una Mina fredda come la neve assassina del cuneese, siamo abituati. E perfino a non riconoscere le molte citazioni dotte che questo 59simo festival della canzone italiana ci ha riservato, presi come siamo da un’esterofilia ... segue
  • di Michele Fabbri
    Fonte: michelefabbri.splinder
     Leggere Guido Ceronetti è come avere sotto gli occhi il 23° capitolo dell’Apocalisse. Il veggente torinese, apocalittico di professione, è da tempo una delle figure più solide e originali della letteratura contemporanea, e nel 2009 ha pubblicato Le ballate dell’angelo ferito, un libro che raccoglie i testi che il poeta ha utilizzato nella sua ... segue

Storia e Controstoria

  • di Claudio Pompei
             Alla luce di una nuova ipotesi sul sito della sepoltura di Alarico, re dei Goti, Claudio Pompei racconta la vicenda del re che per primo saccheggiò Roma (410) al tramonto del suo impero e ricostruisce le fonti storiche e le ricerche archeologiche sulla sua tomba.Giordane, nella sua opera De origine actibusque Getarum, racconta che dopo ... segue
  • di Sergio Romano
            Sergio Romano mette in relazione gli insegnamenti del gesuita spagnolo Baltasar Gracián forniti nella sua opera L’arte della prudenza (1647) con il clima politico europeo e in particolare con quello spagnolo alla metà del XVII secolo. L’Europa era sconvolta dalle guerre di religione, dalle lotte interne e dalle insurrezioni ... segue
  • di Nando Dicè
    Dove nasce la “verità” storica? Quand’è che una bugia diventa storia?Sarebbe bello sapere chi fu ad orchestrare la favola di Nerone, che incendia Roma o anche sapere come fecero a spacciare un lenzuolo per la “sacra” Sindone… ma non tutto si può sapere.La cosa strana è che, mentre a Napoli ora sono le 20,15, sui libri di ... segue
  • di Francesco Lamendola
     A qualsiasi studente di qualunque parte del mondo viene insegnato, nella maniera più lineare ed esplicita, che la seconda guerra mondiale è stata scatenata da Hitler all'alba del 1° settembre 1939, allorché egli diede ordine alla Wehrmacht di lanciare l'attacco contro la Polonia.Non solo. Mentre più o meno tutti gli storici sono concordi nel mettere in ... segue

I nostri Editori

"Vecchio cronista, sveglia Vigorelli censura anche te" (archivio Fini: per abbonati)

E ora basta con i ricatti (archivio Fini: per abbonati)