Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

RASSEGNA STAMPA DEL 10/03/2009

a cura di Arianna Editrice

Indice

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Scienza e Coscienza Olistica

Storia e Controstoria

Articoli

Ecologia e Localismo

  • di Marco Cedolin
    Il governo continua ad interpretare in maniera molto singolare la crisi economica, sia per quanto concerne le sue reali dimensioni (Berlusconi e Tremonti quasi ogni giorno si prodigano per minimizzarne la portata), sia per quanto riguarda gli interventi attraverso i quali tentare di arginarne le conseguenze.Gli interventi operati fino a questo momento sono stati tutti di carattere prettamente ... segue
  • di Mario Cecchi
    «Scegliere uno stile di vita improntato alla sobrietà è il mezzo che serve da un lato per affrancarsi dai bisogni indotti e dall'altro per riappropriarsi del valore creativo del proprio lavoro, produrre opere e non "merce". Farsi il pane, coltivare il proprio cibo, raccogliere le erbe per tisane e pomate, andare alla sorgente per bere acqua pura sono le pratiche ... segue

Economia e Decrescita

  • di Felice Pace
     Nessuno dei servizi che ho letto sulla crisi economica spiega agli americani qual è il nocciolo della della questione, né fornisce una prospettiva storica che vada oltre a riferimenti semplicistici alla Grande Depressione: questo articolo tenta di fornire l’analisi e la prospettiva mancanti. Nel 1948 George Kennan, uno dei maggiori architetti della politica estera ... segue
  • di Paul Krugman
     Il piano del presidente Obama mirante a stimolare l´economia era "imponente", "colossale", "gigantesco": così è stato riferito agli americani nel periodo immediatamente precedente alla sua approvazione. Seguendo i telegiornali ci si sarebbe potuti chiedere una cosa sola: il piano non sarà per caso troppo mastodontico, troppo ... segue
  • di Pierre Leconte*
     Dalla crisi finanziaria all’iper-inflazioneCome le banche centrali e gli Stati hanno distrutto le monete e le economie occidentali con il falso pretesto di salvarle !« Che i folli guidino i ciechi è la disgrazia del tempo » William Shakespeare, Re Lear. Gli avvenimenti prodottisi sul piano finanziario e poi economico nel 2007-2008 erano del tutto prevedibili e, del ... segue
  • di Giovanni Petrosillo
    Il presidente della BCE Jean-Clude Trichet getta ottimismo sui mercati annunciando che la ripresa dell’economia mondiale sarebbe alle porte o quanto meno all’orizzonte. Vorrei sapere di quali dati, a noi non concessi, dispone il superburocrate francese per essere così certo delle sue affermazioni. Benvenuti a Eurolandia il paese dei balocchi e dei tarocchi. Qui, come avrebbe ... segue
  • di Diego Barsotti
     Intervista esclusiva a Juan Martinez Alier economista ed ex presidente dell´Isee (International society for ecological economics)   LIVORNO. Lei sostiene che oggi “Il sistema finanziario deve avere regole diverse da quelle attuali. In Europa e negli USA quello che è nuovo non è dunque il Keynesianesimo e nemmeno il Keynes verde. Il nuovo è ... segue

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

  • di Mauro Gemma
     Il Tribunale dell’AIA, strumento docile nelle mani della NATO, già responsabile della morte del presidente serbo Milosevic, spicca un mandato d'arresto per il presidente sudanese Bashir E' già un caso diplomatico. Contrari Cina, Russia, Lega araba e Unione africana. Una forma moderna di neo-colonialismo. Nel decennale della guerra della NATO contro la Juogoslavia, ... segue
  • di Katleen e Bill Christison
     9 marzo 2009In questi giorni di crisi economica, di eccesso della spesa di bilancio, di stanziamenti, svariati milioni di dollari di riscatto, quando gli americani sono costretti a tirare la cinghia, uno degli stanziamenti più automatici - un salvataggio che si nota subito - va a un governo straniero, ma è poco conosciuto dalla maggior parte degli americani. L' aiuto ... segue
  • di redazionale
     a) Afghanistan. La debacle USA in Iraq è niente rispetto a quella che si sta sempre più profilando in Afghanistan. Oltre alla non chiarezza degli obiettivi, la politica di Obama in Afghanistan sta evidenziando una continuità anche operativa della fallimentare strategia militarista di Bush II, novità 'tattico/diplomatiche' a parte. E mentre il Pakistan ... segue
  • di Maria Paola Gianni
     «Il governo comunista cinese non ha la coscienza a posto, ecco perché ha paura. Sa che i tibetani sono esasperati, dopo 60 anni di occupazione. E al compimento di un anniversario così importante, sentiamo ancor più forte l`umiliazione e la voglia di reagire». A parlare, senza mezzi termini, è Thupten Tenzin, presidente della Comunità Tibetana ... segue
  • di Marco Del Corona
     Sono i giorni del Tibet. Cinquant`anni fa esatti ebbe inizio la sommossa che portò alla fuga in India del Dalai Lama e alla revoca della blanda autonomia concessa da Mao Zedong quando occupò la regione fra il 1950 e il`51. Un anno fa cominciarono i moti che poi esplosero nelle sanguinose proteste del 14 marzo 2008. Con mostre e iniziative per esaltare il progresso della ... segue
  • di Valeria Fraschetti
     «Riusciremo a far trionfare la nostra verità, l`India ha impiegato due secoli per dimostrare la sua verità e cacciare i britannici, il Tibet è stata un nazione libera per oltre 2000 anni e tornerà ad esserlo, ma quella tibetana è una battaglia ancora giovane». A Lhakpa Tsering 50 anni sembrano pochi. Non era nemmeno nato quando i tibetani ... segue
  • di Federico Rampini
      Bombe contro la polizia e manifestazioni nei monasteri "bucano" la cortina del silenzio che la Cina impone attorno al Tibet. Malgrado lo stato d´assedio che stringe la regione ieri è stata una escalation di tensione: un centinaio di monaci deportati dal monastero di Lutsang, espulsioni a raffica di stranieri e testimoni scomodi. Come temeva il governo cinese, il ... segue
  • di Palestine Monitor
    Attualmente Avigdor Lieberman è un tema caldo per il mondo politico.Alle ultime elezioni israeliane di febbraio il suo partito Israel Beitein è diventato il terzo partito, facendo di lui il grande artefice, colui che aveva facoltà di decidere chi sarebbe stato prossimo Primo Ministro di Israele: Livni o Netanyahu. Ha scelto Netanyahu.L'ironia, però, è che ... segue
  • di Sergei Roy
    Circa quattro anni fa in Russia ci fu un po' di tensione sociale. Michail Zurabov, allora ministro della salute e dello sviluppo sociale, mise in atto una riforma che colpì i pensionati sostituendo le agevolazioni (come i farmaci gratis) con il loro equivalente in denaro. Questi sussidi però si rivelarono tutt'altro che equi e non portarono vantaggi a nessuno, tranne – ... segue
  • di Alessandro Grandi
    America Latina, i dodici dell'Unasur a Santiago per la creazione di una forza militare congiuntaSe non ci saranno intoppi fra oggi e domani a Santiago, capitale del Cile, si costituirà l'associazione latinoamericana di difesa, uno dei primi organismi previsti dagli accordi di Unasur (Union de Naciones Suramericanes).L'iniziativa voluta fortemente dall'Unasur, soprattutto dal ... segue
  • di Enrico Piovesana
    La risposta dei talebani all'invito di Barack Obama al dialogo è arrivata e, com'era da aspettarsi, è un 'no' secco."Ridicolo distinguere tra moderati e fondamentalisti". Sabato, il presidente degli Stati Uniti d'America aveva auspicato, in un'intervista al New York Times, l'apertura di un negoziato con i talebani moderati."La distinzione ... segue
  • di Alessandro Ursic
          L'anniversario dell'insurrezione popolare in Tibet dà alla Cina l'occasione di chiudere ancora di più la morsa sull'altipiano Nel cinquantesimo anniversario dell'insurrezione popolare contro la presenza cinese in Tibet, Lhasa è una città chiusa. Le autorità di Pechino, l'anno scorso colte di sorpresa dalle ... segue
  • di Sergei Balmasov*
     L' Occidente cerca di legalizzare lo smembramento del Sudan. La Corte penale internazionale de L'Aia ha emesso un mandato di cattura contro il Presidente sudanese, Omar Hassan Al-Bashir. Il Presidente è accusato di crimini di guerra e di crimini contro l'umanità. È la prima volta nella storia de L'Aia che delle accuse sono formulate contro un capo di ... segue

Cultura, Filosofia e Spiritualità

  • di Elisa Subini
     Interrogato sulle motivazioni che hanno guidato la stesura di questo testo, Galimberti risponde: “Ho scritto un libro sui giovani, perché i giovani, anche se non lo sanno, stanno male”. La sofferenza, allora, come punto di partenza. La sofferenza che chiede di essere guardata, analizzata, interrogata e, se possibile, compresa. La sofferenza che in ultimo chiede ragione di ... segue
  • di Massimo Fini
      Le donne sono una razza nemica. Bisognerebbe capirlo subito. Invece ci si mette una vita, quando non serve più. Mascherate da «sesso debole» sono quello forte. Attrezzate per partorire sono molto più robuste dell’uomo e vivono sette anni di più, anche se vanno in pensione prima. Hanno la lingua biforcuta. L’uomo è diretto, la donna ... segue
  • di Mauro Baldrati
     Mickey Rourke-Randy è spesso ripreso di spalle, massiccio, abbronzato, coi lunghi capelli ossigenati come Hulk Hogan, l’anziano wrestler acciaccato protagonista di un reality americano, e noi lo seguiamo nei suoi spostamenti per lo schermo, come se ci guidasse in un viaggio impedendoci la vista del panorama; poi si gira e ci mostra quella faccia ricostruita, con imbarazzanti ... segue
  • di Claudio Risé
    Anche se gli episodi di cronaca fanno grande impressione, la devianza giovanile perde, complessivamente, slancio e attrattiva. Come illustrato, naturalmente, dallo star system, dove tra i giovani vende, e vince premi, l’acqua e sapone Arisa, con i suoi occhialoni, cantando come ami sognare «una casa/con un balconcino con le piante/ e un angolo cottura bello grande». Aspirazione ... segue
  • di Errico Passaro
      Evviva! Finalmente raccolti in un unico volume i primi due cicli completi di Bouncer (Magic Press, pp. 300, euro 23) di Alejandro Jodorowsky, poligrafo di genio, e Francois Boucq, uno dei grandi del fumetto franco-belga. Con tutto il rispetto per Boucq, è Jodorowsky a catalizzare la nostra attenzione, come artista di genio capace di parlare con immutata freschezza ed inventiva a tre ... segue
  • di Lawrence Sudbury
    L’Induismo, con i suoi quasi 4000 anni di vita, è la più antica delle principali religioni del mondo e, con poco più di 1 miliardo di fedeli (900 milioni dei quali solo in India), è la terza fede più diffusa, dopo il Cristianesimo e l’Islam1.Nonostante ciò, dare una definizione unitaria del grande universo induista è un’impresa ... segue
  • di Thibault Isabel
    Fonte: controcorrentedizioni
    Il Campo del possibile  Sguardi sulla modernità sociale, politica e culturaleThibault IsabelL’intuizione fondamentale che percorre Il campo del possibile è che la modernità manifesta uno squilibrio che assume la forma di una turba maniaco-depressiva. Poche epoche hanno conosciuto un disagio umano così profondo quanto l’Occidente contemporaneo. ... segue

Scienza e Coscienza Olistica

Storia e Controstoria

  • di Francesco Lamendola
      Il grande pubblico occidentale a malapena conosce il nome di Chaim Weizmann (1874-1952), l'uomo politico ebreo che, dal 1949 e fino alla morte, ricoprì la carica di primo presidente della Repubblica d'Israele. Eppure si tratta di una delle poche personalità politiche che hanno svolto un ruolo realmente decisivo non solo nella storia del mondo contemporaneo, ma che ... segue
  • di Antoaneta Bezlova
     I khmer rossi furono attivi in Cambogia dal 1970 ed ebbero un ruolo cruciale nella guerra del Vietnam. Nel 1975 conquistarono Phnom Penh, la futura capitale della Cambogia.Quando però, nel 1979, il Vietnam decise di rovesciare il regime di Phnom Penh, i cinesi appoggiarono il sanguinario leader dei khmer Pol Pot, dando inizio a una breve ma cruenta guerra. Partendo da questo evento, ... segue
  • di Antonio Giuliano
            Prendendo spunto dal libro di Michael McCormick, Le origini dell’economia europea, Antonio Giuliano espone l’idea di McCormick che la ripresa dell’economia mercantile in Europa sia avvenuta già alla fine dell’VIII secolo durante l’età carolingia. Sotto Carlo Magno la produzione agraria non fu affatto ... segue
  • di Riccardo Torsoli
    Erano passati appena quaranta anni dalla straordinaria esperienza di uno dei più grandi uomini della storia ovvero Federico II di Svevia che a Firenze dopo la battaglia di Campaldino, in quel di Arezzo, ebbe inizio la democrazia dei guelfi neri, durante la quale Firenze divenne il centro finanziario mondiale esattamente come oggi lo è New York. Le sue banche erano il capofila di ... segue

I nostri Editori

"Caro Gregory, la felicità non è un diritto" (archivio Fini: per abbonati)

Anteprima numero 6 - marzo 2009