Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

"Rimpianto di un'altra estate" (archivio Fini: per abbonati)

Il conformista 17 agosto 1994

Per sfuggire al caldo ho commesso l'errore, fatale, di rimettere piede nei luoghi delle mie estati giovanili, in Liguria. E...

Per molti anni ho atteso spasmodicamente l'estate. Dieci lunghissimi anni d'attesa. La notte prima della partenza per le vacanze non mi riusciva mai di prendere sonno. Febbricitante di impazienza mi rivoltolavo smanioso nel letto, mi alzavo ad ogni momento, giravo per le stanze buie che odoravano di naftalina e alle quali i divani e le poltrone coperti diligentemente da mia madre con dei grossi teli bianchi (aveva il terrore delle camole) davano un aspetto spettrale. La mattina ero il primo ad alzarmi ed incalzavo mia madre, mia sorella, la domestica. Non riuscivo a contenere la mia impazienza nemmeno durante il breve rito che mia madre, all'uso russo, ci imponeva prima di partire; cinque minuti di raccoglimento, seduti, in assoluto silenzio. Non so cosa pensassero in quei minuti mia madre, mia sorella o mio padre le poche volte che partiva con noi. Io pensavo solo che quel giorno avrei visto il mare. (...)

Continua a leggere: entra nella parte riservata o abbonati e sostieni La Voce del Ribelle.

I nostri Editori

RASSEGNA STAMPA DEL 22/03/2009

RASSEGNA STAMPA DEL 19/03/2009