Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

RASSEGNA STAMPA DEL 01/04/2009

A cura di Arianna Editrice

Indice

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Storia e Controstoria

Articoli

Politica e Informazione

  • di Carlo Gambescia
    Ieri Repubblica a dedicato due pagine del “Diario” al concetto di “popolo”. Tre articoli (Urbinati, Serra, Asor Rosa) dove sostanzialmente si nega l’attualità, se non per scopi manipolativi, (populistici) dell’idea di popolo.In effetti, oggi resta sempre più difficile, a causa della globalizzazione, parlare di popolo, come insieme di persone che ... segue
  • di Marco Cedolin
    La crisi economica mondiale sta producendo una recessione che diviene ogni giorno più profonda. Stando alle stime dell’Ocse il Pil italiano scenderà del 4,3% (il calo medio previsto per l’area euro è del 4,1%) nel corso del 2009. La produzione industriale nel mese di marzo è diminuita del 20,1% rispetto a marzo 2008. Il tasso di disoccupazione è ... segue

Ecologia e Localismo

  • di fare verde
      Negazione dell'esistenza di un cambiamento climatico in atto, della responsabilità dell'uomo come sua principale causa e degli evidenti danni all'ambiente, definiti come assai inferiori rispetto a quelli indicati nel 2006 dal rapporto Stern (lo studio dell'ex economista della Banca Mondiale, secondo cui il cambiamento climatico sarebbe stata la massima sfida che ... segue
  • di Luigi Lazzarini
    “Gli Appennini sono per me un pezzo meraviglioso del creato. Alla grande pianura della regione padana segue una catena di monti che si eleva dal basso, per chiudere verso sud il continente tra due mari. […] È un così bizzarro groviglio di pareti montuose, a ridosso l’una dell’altra, che spesso non si può nemmeno distinguere in che direzione scorre ... segue
  • di Cristiano Bottone
    Si sta muovendo davvero qualcosa in Italia sul fronte del movimento della transizione. Il cambiamento parte dalla comunità di Monteveglio - comune situato sulle colline bolognesi - che è divenuto la prima città in transizione italiana.A Monteveglio si è già creato un Gruppo Guida, si stanno facendo iniziative, organizzando serate informative, costruendo reti di ... segue
  • di Giovanna Di Stefano
    Puntuale, ogni anno, il massacro si ripete. Lunedì 23 marzo è iniziata la caccia alle foche. 280.000 esemplari, molti dei quali cuccioli, verranno massacrati per produrre pellicce e prodotti derivati dal grasso dell’animale.  Caccia alle foche: in Canada anche quest'anno il massacro si ripete. Verranno uccisi 280.000 esemplari.La caccia alle foche in Canada è ... segue
  • di Virginia Greco
    I cieli del mondo si stanno offuscando. Causa di tale riduzione di trasparenza è l’inquinamento atmosferico, che ostacola l’attraversamento dell’atmosfera da parte della luce solare. Unica eccezione l’Europa, i cui cieli sono diventati, al contrario, più brillanti di quanto non fossero negli anni Ottanta. A causa dell’inquinamento dell’aria, ... segue

Economia e Decrescita

  • di Antonino Amato
    Fonte: Antonino Amato
    Leggo e sbalordisco: “La partecipazione nella Banca d’Italia? Intesa Sanpaolo la venderebbe volentieri…. Abbiamo fatto di tutto per venderla….. Il problema dell’autonomia (della Banca d’Italia, Nota del commentatore) non c’è, anche se la proprietà (della Banca d’Italia, Nota del commentatore) è in mano alle banche…. Non ... segue
  • di Pierluigi Paoletti
     Guardate come cambia il significato di una parola invertendo solamente il posto a duevocali, la E e la O della parola DENAROCambia tutto, cambia il mondo.Da un’economia che sul DENARO ha fondato da millenni il suo potere, caricandolo disignificati di sopraffazione, egoismo, avidità, schiavitù, si può passare solo attraverso questosemplice spostamento, nella ... segue
  • di Arvind Subramanian
    Fonte: la voce
      La Cina denuncia i pericoli di un sistema basato sul dollaro quale moneta di riserva internazionale. Più che altro, a preoccupare il gigante asiatico è una svalutazione del dollaro che comporterebbe la perdita di valore delle notevoli riserve accumulate negli anni. Ma il suo problema di oggi è l'ovvia conseguenza della strategia mercantilistica deliberatamente ... segue
  • di Mauro Bottarelli
      Questa notizia difficilmente troverà molto spazio sui giornali, impegnati come non mai a rendere conto del populismo da quattro soldi di chi sa solo dare addosso al libero mercato. In tempi di manager presi in ostaggio e proteste di massa contro il G20, nessuno infatti si impressionerà per il fatto che ieri Porsche abbia annunciato un introito netto di 9 miliardi di dollari ... segue
  • di Federico Rampini
      In gergo tecnico si chiama “currency swap”: è un’intesa bilaterale fra le due banche centrali di Pechino e Buenos Aires per i regolamenti valutari dell’interscambio tra le due nazioni. In partenza l’accordo-swap vale 70 miliardi di yuan o renminbi (la valuta cinese) ma potrà essere aumentato a seconda della crescita dell’import-export ... segue
  • di The Advisor
      Spagna e Irlanda sono due dei Paesi che condividono la moneta unica europea e la loro storia recente ha dei lati in comune. Negli anni scorsi, infatti, sono stati additati ad esempio per crescita e prospettive, al punto che parevano avviati verso un futuro sereno e ben più florido dell'Italia. Eppure, la recente crisi sembra aver messo più in difficoltà loro ... segue
  • di Jim Kunstler
      Obama è diretto in Europa adesso dove cresce l’ostilità ufficiale per il metodo anglo-americano di gettare sabbia monetaria dentro le trappole per topi dei debiti “non performing”, delle imprese fallite, e delle obbligazioni levitate come bolle. Il nostro posato e affascinante presidente potrà sfuggire agli insulti personali da parte della pittoresca ... segue

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

  • di Pierre Verluise*
      Se, dopo la fine della Guerra fredda, la Francia, grazie alla sua uscita dal Comando militare integrato della NATO (1966), avesse pesato di più nel mondo lo avremmo saputo. Saremmo in grado di dimostrare, per esempio, che Parigi ha potuto imporre la sua volontà nell’allargamento della NATO e nell’ampliamento dell’Unione Europea…Riconoscere che il ... segue
  • di byebyeunclesam
    Viviamo tempi in cui ogni evento di cronaca nera o fenomeno di criminalità organizzata costituisce un buon pretesto per militarizzare ulteriormente il territorio (e le coscienze)… tempi in cui la protesta sociale va assumendo connotati violenti, gli studenti vengono definiti - a giorni alterni - guerriglieri e/o teppisti ed allora…Uno studio NATO del 1999 descriveva come ... segue
  • di Dagoberto Husayn Bellucci
     Il ventunesimo vertice dei capi di Stato della Lega Araba svoltosi il 30 e 31 marzo scorsi a Doha ha messo sostanzialmente in rilievo le divisioni e l'incapacità dei paesi arabi di trovare punti comuni sulle tante vertenze e crisi regionali in agenda presenti nell'area geopolitica e strategica del Vicino Oriente. In particolare a Doha sono naufragate definitivamente le ... segue

Cultura, Filosofia e Spiritualità

  • di Vania Costa
    Fonte: girodivite
     Sollecitata da esigenze personali ho iniziato una ricerca di equilibrio interiore, serenità e concentrazione. Recentemente mi sono accostata alla filosofia orientale, soprattutto al Buddhismo Zen, una scuola di meditazione nata in Tibet, ne VI secolo d.C. e diffusa più tardi in Giappone Questo incontro mi ha permesso, da una parte, di approfondire il discrimine fra le "vie ... segue
  • di Francesco Lamendola
     La donna «moderna» non fa la sua comparsa sulle scene con la Nora della ibseniana «Casa di bambola» e neanche con la «Signorina Giulia» di Strindberg; ma molto, molto prima che i due scrittori scandinavi rappresentassero, nelle loro meodrammatiche eroine, la mutazione antropologica legata all’avvento della Rivoluzione industriale e al consolidamento ... segue
  • di Federico Zamboni
    Rivendicano la massima libertà sessuale, ma davanti a una canzone sgradita gridano allo scandalo. Se non proprio alla censura Corto circuito: la minoranza gay scambia una canzoncina mediocre per un messaggio alla nazione – che avrebbe il potere, una volta lanciato dall’autorevolissimo palcoscenico di Sanremo, di rinfocolare gli antichi pregiudizi nei confronti degli omosessuali ... segue

Storia e Controstoria

  • di Achille Ragazzoni
       Dopo il periodo cavalleresco ed il turbine dell’epoca napoleonica, che aveva visto Malta prima sotto la sovranità francese e poi occupata dalle armi britanniche, si arrivò al Congresso di Vienna, una sorta di grande mercato dove i popoli e le nazioni venivano venduti all’incanto per soddisfare le brame di imperialisti non meno pericolosi (anzi, ancor ... segue
  • di Pío Moa
      Antifranchista militante, membro negli anni Settan­ta del Partito comunista clandestino e attivista del gruppo rivoluzionario maoista Grapo, do­po la caduta della dittatura Pío Moa si è buttato a capofitto nello studio della storia dell’ascesa di Franco, della Guerra civile spagno­la e della Repubblica del Fronte popolare. E ne è riemerso con idee ... segue
  • di Lucia Capuzzi
             “Avvenire” dedica un articolo di inchiesta alla regione messicana del Chiapas dove, nonostante la presenza del petrolio, la popolazione indigena di origine Maya vive in un grave stato di povertà che a sua volta provoca numerose malattie. A fianco dei chiapanechi vi sono i religiosi e i ribelli zapatisti. Dopo aver brevemente ... segue

I nostri Editori

"Piccole cose e grandi problemi" (archivio Fini: per abbonati)

Crescite abnormi, Spagna e Irlanda... The Advisor – 1 aprile 2009