Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

RASSEGNA STAMPA DEL 27/04/2009

a cura di Arianna Editrice

Indice

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Scienza e Coscienza Olistica

Storia e Controstoria

Articoli

Politica e Informazione

  • di Francesco Alberoni
    Per capire la vita politica italiana bisogna ricordare i movimenti collettivi da cui sono nati i suoi partiti. I movimenti esplodono improvvisi quando le élites istituzionali non riescono più a dar voce alle forze sociali ed allora queste, come in un terremoto, rompono la crosta istituzionale, creano mete, valori e si affidano alla guida di leader carismatici. Poi diventano ... segue
  • di Vittorio Feltri
     Quest’orgia di valori è nauseante. I valori della resistenza, i valori della Costituzione, i valori della famiglia, i valori del cristianesimo... I valori i valori i valori. Più ne parlano e più li strapazzano e meno si ha la percezione di cosa siano. Nel linguaggio politico sono diventati luoghi comuni, tic lessicali, banalità, moneta bucata. Quando uno, ... segue
  • di Hannah Arendt
      «Il suddito ideale del regime totalitario non è il nazista convinto o il comunista convinto, ma l’individuo per il quale la distinzione fra realtà e finzione, fra vero e falso non esiste più.» ... segue
  • di Giuseppe Giaccio
    Da tempo, l’Italia non è più terra di emigrazione, ma di immigrazione. Attualmente, gli italiani residenti all’estero superano i tre milioni (secondo le stime più basse, sarebbero 3.106.152, secondo quelle più alte, 3.500.000). In buona misura, si tratta però o di persone anziane, o di figli di emigranti di seconda o terza generazione, i quali non ... segue

Ecologia e Localismo

  • di Marco Cedolin
    Prima la SARS, poi l’influenza aviaria, infine la febbre suina. Dall’inizio del secolo l’incubo della pandemia continua a riproporsi evocando i fantasmi di un lontano passato fatto di pestilenze e bubboni marcescenti, da leggere attraverso le lenti del presente che parla il linguaggio della guerra batteriologica, degli esperimenti con virus mutanti, dei laboratori segreti ... segue
  • di Pietro Perrino*
     Ora abbiamo bisogno di sistemi agricoli biologici, alimentari ed energetici sostenibiliRingrazio Mario Pianesi per l’opportunità che mi ha dato di partecipare anche quest’anno al convegnosul riso. Grazie a lui ed a tutti voi che partecipate è stato possibile sottolineare l’importanza dellaconservazione del germoplasma e della sua valorizzazione, della ... segue
  • di Enrico Moriconi
    Fonte: enricomoriconi
     Ma nessuno si preoccupa del ruolo degli allevamenti intensivi nella genesi delle pandemie“Possiamo dedurre che eventi epidemici di grandi dimensioni territoriali e di rilevante gravità sanitaria possono evolvere dall’affermarsi di ceppi virali geneticamente ibridi tra quelli umani e quelli aviari in cui ci sia la presenza combinata di siti antigenici parentali per cui la ... segue
  • di Carlo Gambescia
      Ci mancava pure l’influenza suina. Che fare? Come prima cosa rileggere i capitoli XXXI-XXXII de I promessi sposi, quelli dove inizia la grande “sinfonia storico-poetica della peste”, come si trovava scritto al liceo in certi commenti ampollosi. Ad esempio, tutti ricordano, la storia degli untori: i “fattucchieri malvagi” che nottetempo, ungendo case, muri, ... segue
  • di Marcello Pamio
      Eccoci qua a distanza di qualche anno a commentare l’ennesima pandemia.  Dodici anni sono passati da quel lontano 1997, anno dell’aviaria (H5N1, il virus non dei polli ma dei “pollastri”), passando per il 2001 con l’antrace e il 2002 con la “terribile” S.A.R.S. (sindrome respiratoria acuta, una specie di polmonite derivata, si dice, dallo ... segue
  • di Carlo D'Inghilterra
     Ho visitato l`Italia diverse volte negli anni passati ed ho un caro ricordo sia dei luoghi che ho visto sia delle persone che ho incontrato. Ricordo bene la mia ultima visita ufficiale qui cinque anni fa, durante la quale ho partecipato ad una serie di eventi per promuovere il movimento "Slow Food" che ha fatto molto per sostenere le risorse locali e la produzione di prodotti ... segue
  • di Elisabeth Zoja
    Il 17 ed il 18 aprile si sono svolte le prime esercitazioni di agricoltura biodinamica nell’azienda Galbusera Bianca. Abbiamo intervistato il proprietario, Gaetano Besana, che ci ha introdotto al concetto di Agricoltura Biodinamica e al suo progetto di formazione permanente.  L'Agricoltura Biodinamica nacque nel ‘24 dopo una serie di conferenze tenute da Rudolf Steiner, ... segue
  • di Virginia Greco
    Dopo il successo del progetto “Adotta un kW”, nasce in Italia RetEnergie, cooperativa per l’auto-generazione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Gruppi organizzati di singoli cittadini diventano finanziatori, produttori, gestori ed infine consumatori della propria energia. A Cuneo, Reggio Emilia e Asti le prime centrali idroelettriche ad azionariato popolare. L' ... segue
  • di Paolo Merlini
     Le Ferrovie del Gargano“In Viaggio, il primo giorno ci si chiede perché si è partiti, chi ce l’ha fatto fare. I giorni successivi, ci si domanda come si farà a tornare indietro.”Sylvain Tesson: “Baku, elogio dell’energia vagabonda” - Excelsior 1881Cari Amici, sono certo che tutti conoscerete il Promontorio del Gargano, il cosiddetto ... segue

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

  • di Zuheir Kseibati
      Non vi è segno più emblematico del nuovo capitolo del collasso arabo, della maliziosa gioia israeliana di fronte alla battaglia fra un importante paese arabo – l’Egitto – e Hezbollah, che si considera il movimento leader della resistenza nella regione. Si tratta di un importante capitolo nella battaglia fra i regimi al potere ed i movimenti di ... segue
  • di Gianfranco La Grassa
     1. La sinistra può festeggiare fin che vuole il 25 aprile (non a caso riducendo la Resistenza a semplice lotta di liberazione nazionale, il che è un insulto a quei tre quarti almeno dei suoi morti, confinati, arrestati, ecc., che si sono sacrificati per ben altri motivi), ma ormai è e resta la parte più reazionaria della politica italiana. La critica che essa ... segue
  • di Silvia Cattori
    Sullo sfondo della crisi economica e finanziaria, dal G20 a Durban II, i vertici e le conferenze internazionali si susseguono senza che i media dominanti ci illuminino molto su ciò che vi si discute e vi si decide veramente. Silvia Cattori ha chiesto a Thierry Meyssan il suo giudizio sull’evoluzione dei rapporti di forza indotta da questa crisi e della politiche messe in opera dagli ... segue
  • di Press TV
    Le minacce di guerra israeliane contro l'Iran incontrano l'opposizione rigida degli Stati Uniti, e la nuova amministrazione pensa all'imposizione di sanzioni a Tel Aviv. Il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama e la segretaria di stato Hillary Clinton stanno pensando a un programma per l’applicazione di sanzioni contro Israele, se il governo di destra di Benjamin Netanyahu ... segue
  • di Jean Perlez e Pir Zubair Shah
      Peshawar, Pakistan - I taliban sono riusciti a penetrare ulteriormente nel Pakistan organizzando una rivolta di classe che sfrutta la profonde fratture tra un piccolo gruppo di proprietari terrieri e i loro mezzadri, secondo i funzionari di governo e gli analisti locali.Le 3000 persone riunitesi il 10 aprile per manifestare il loro sostegno al progetto di legge che apre la strada ... segue
  • di Massimo Mazzucco
     Il «New York Times» è considerato la bibbia del giornalismo mondiale, per la sua presunta correttezza nell’informare in modo oggettivo, separando i fatti dalle opinioni. Questa gloria è stata mantenuta nel tempo grazie anche al geniale slogan del quotidiano newyorkese, che recita: “All the news that’s fit to print”. Tradurlo con precisione ... segue
  • di Antonio Caracciolo
    Ben ricordo l’accoglienza che la comunità ebraica romana su iniziativa di Pacifici e di Polito ha riservato al presidente iraniano Ahmadinejad. Le speranza allora dei nostri politici riuniti in piazza del Campidoglio con qualche centinaio di ebrei della comunità romana, con degli omosessuali lì riuniti che pensavano di poter difendere i diritti degli omosessuali in Iran ... segue
  • di José Miguel Alonso Trabanco
     “Molto di quello che noi (il Comitato Nazionale per la Democrazia) stiamo facendo oggi, fu pianificato segretamente dalla CIA 25 anni fa”.- Allen WeinsteinSembra proprio che coloro che avevano pronosticato la fine delle “rivoluzioni colorate” si fossero sbagliati di grosso. In passato, esse ebbero successo in Serbia, Georgia, Ucraina e Kyrgyzstan; ma, fallirono in ... segue

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Scienza e Coscienza Olistica

  • di Luigi Dell'Aglio
      Una mamma canta la ninna nanna prima che il bimbo nasca e, seguendo il consiglio del medico, si muove con una delicata sequenza ritmica. Il suo bambino, appena nato, ' riconoscerà' le note e il ritmo di quella canzoncina perché, nel grembo materno, ha potuto udirla chiaramente. Al quarto mese e mezzo di gestazione, infatti, il suo organo dell’udito ha cominciato ... segue

Storia e Controstoria

  • di David Ray Griffin
      Il professor David Ray Griffin, negli Stati Uniti figura centrale del movimento per la verità sull'11 settembre, sta conducendo un ciclo di conferenze in Europa di cui riproduciamo il testo. Egli fa il punto sullo stato della contestazione: ormai numerose associazioni professionali si sono costituite per apportare le perizie necessarie a dimostrare le menzogne della versione Bush ... segue
  • di Annalisa Terranova
     Sul 25 aprile continuo a pensarla all’antica, anche in tempi di euforico nuovismo. E’ una data che non può unire, ma solo dividere in nome di sempre rinnovate ipocrisie. Delle ultime che ci sono state regalate dal cosiddetto ambiente di destra, ne citerò solo due: l’elogio dei partigiani “patrioti” fatto dalla fondazione finiana Farefuturo (idea il ... segue
  • di Edoardo Castagna
    La cosa buffa è che hanno torto entrambi. Sono ormai decenni che i greci (moderni) contestano ai macedoni (moderni) l’uso del termine 'Macedonia' per designare la loro terra, Stato indipendente dal 1991, invocando la storica 'ellenicità' della Macedonia di Alessandro Magno. Ma gli antichi Macedoni non erano certo slavi, come quelli di oggi a Skopje (capitale ... segue

I nostri Editori

Un re è una bandiera. O sventola o si ammaina. (archivio Fini: per abbonati)

Assedio al Castello (dal n°7)