Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Anteprima numero 10 - luglio 2009

Clicca qui per l'anteprima in pdf

La democrazia secondo Gheddafi

di Massimo Fini

Il pulpito, lo ammetto, non è dei migliori, ma Muhammar Gheddafi, nel suo turbinoso viaggio romano, due cose ineccepibili le ha dette (...)

 

Il buono della crisi

di Valerio Lo Monaco

Mandati al diavolo imbonitori, testimonials, carcerieri, banche, venditori e parcheggi sotterranei nei centri shopping del fine settimana,ci prenderemo innanzitutto indietro due cose che ci sono state tolte (...)


India, rimani te stessa

di Federico Zamboni

È proprio vero che la crisi è mondiale? Per molti aspetti sì. E non potrebbe essere altrimenti. La globalizzazione, così assiduamente perseguita dai vari Wto, Fmi e Banca Mondiale, ha creato tante e tali interconnessioni tra i diversi Stati e le relative economie da determinare una miriade di reazioni a catena. (...)

 

Come pesci che si sfiorano in un acquario

di Federico Zamboni

Guardi come guidano e la prima cosa che pensi è che sono pazzi. La strada è piena zeppa sia di mezzi di trasporto che di viandanti, e persino di animali: veicoli a motore di ogni genere – automobili e camion e corriere e motociclette, di qualsiasi dimensione e di qualunque aspetto, (...)

 

Abruzzo: a che punto siamo?

di Lucrezia Carlini

Roma, 16 giugno. Il tassista smadonna. A Roma fa un caldo malato, appiccicoso. Il centro è bloccato da una manifestazione.(...)

 

In dollar we don’t trust

di Marco Lambertini

Parte molto da lontano, la storia del dominio del dollaro sulla scena valutaria mondiale. Parte dagli accordi di Bretton Woods del luglio 1944, che prefigurando organismi quali la Banca Mondiale e il Fondo Monetario Internazionale gettarono le basi della trasformazione dell’economia planetaria in senso liberista (...)

 

Il miracolo di Alan Garcia

di Alessia Lai

Gran parte dell’America Latina sta riconsiderando, in modi più o meno incisivi, la presenza delle multinazionali sul proprio territorio. Dalle posizioni più intransigenti del governo venezuelano, che sta procedendo a grandi passi verso la nazionalizzazione di tutti i settori chiave dell’economia, alle importanti riappropriazioni promosse da Cristina Fernandez de Kirchner (...)

 

Il buon europeo

di Alessio Mannino

Ci siamo risparmiati la noia di compulsare dotte analisi di politologi boriosi e per afferrare il senso del voto europeo di giugno abbiamo avuto la fortuna di ascoltare il parere di un semplice consigliere comunale di una città di provincia: «A noi politici oggi la gente chiede solo una cosa: che li illudiamo di mantenere il tenore di vita a cui sono abituati» (...)

 

La giustizia dell’orticello

di Stefano Monterubbianesi

Come spesso accade per muovere una riflessione c’è bisogno di un episodio. Magari niente di particolarmente fragoroso, ma qualcosa che in un dato momento ti leva dallo stato di torpore e ti porta in un posto diverso (...)

 

Usciti ieri:A modo mio. O piuttosto muoio

di Federico Zamboni

Era difficile immaginare una persona, un ragazzo, con qualità migliori di Martin Eden. È difficile immaginare una persona, un uomo, con qualità migliori di Jack London. Grande forza fisica, il coraggio della lotta e quello della fatica, una bella faccia (...)

 

1969-2009:cosa resta di Woodstock

di Davide Stasi

Dice Elliot Tiber, uno degli organizzatori del famoso concerto: «non credo che un’altra Woodstock sarebbe possibile oggi; ci hanno provato un sacco di volte, ma erano solo semplici concerti» (...)

 

Musica: dentro al “Cuneo”non si muore

di Francesca Roveda

Anche oggi, anche in Italia, anche vivendo in un “cuneo” si può rappresentare qualcosa di diverso, qualcosa di alternativo, non in quanto etichetta, ma in quanto modus vivendi. I Marlene Kuntz, gruppo rock presente sulla scena da ormai vent’anni, sono interessanti già dal nome (...)

 

Il film: Non ronde ma Bande Nere

di Ferdinando Menconi

“Il mestiere delle armi”, insieme all’ “Albero degli zoccoli”, è uno dei film più significativi del Maestro Ermanno Olmi, un capolavoro in cui egli ci trasporta in un mondo in profondo cambiamento: l’irreversibile passaggio dal Medio Evo all’Età Moderna (...)

Il veleno del Ribelle - Luglio 2009

di Alessio Di Mauro

 

Abbonati a La Voce del Ribelle, in edizione cartacea o on-line, e sostieni una voce non conforme.

 

I nostri Editori

RASSEGNA STAMPA DEL 06/07/2009

RASSEGNA STAMPA DEL 03/07/2009