Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

RASSEGNA STAMPA DEL 29/09/2009

a cura di Arianna Editrice

Indice

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Storia e Controstoria

Articoli

Politica e Informazione

  • di Marco Cedolin
     E’ di ieri la notizia dello “sbarco” del maggior sindacato italiano, storicamente legato al partito comunista, sulla piattaforma dei cellulari iPhone, vera e propria icona hi-tech delle nuove generazioni rampanti. Sbarco motivato dai vertici del sindacato con la volontà di aprire i propri servizi ai canali di comunicazione del futuro. Come spiega Stefano Landini, ... segue
  • di Alessio Mannino
       I fatti, prima di tutto. Un fatto è che in Italia il mercato editoriale non è un mercato libero: è un oligopolio di potentati economici e finanziari intrecciati fra di loro, che se si fanno la guerra se la fanno lasciandone fuori chiunque non sia del loro comune giro. Sulla Voce del Ribelle ho dato conto di chi sono i padroni dell'informazione italiana: sette ... segue
  • di Massimo Gramellini
    Molti lettori mi chiedono di aderire alla campagna del Giornale contro il canone Rai. Vittorio Feltri ha ragione, sostengono, non se ne può più di sovvenzionare col nostro denaro «Porta a Porta» e il Tg1.A dire il vero certe battute me le sarei aspettate dall’opposizione, se solo fosse guidata da esseri viventi. Invece da lì sono uscite le consuete ... segue
  • di Sergio Romano
    IL DISCORSO DI AHMADINEJAD ALL’ASSEMBLEA DELL’ONU Riguardo all’intervento di Ahmadinejad e Gheddafi all’Onu, un lettore scrive che certi personaggi non dovrebbero essere autorizzati a servirsi del proprio seggio per minacciare e calunniare un altro Paese o per attaccare l’Onu stessa ( Corriere , 25 settembre).Io penso invece che per raggiungere la pace qualche volta ... segue

Ecologia e Localismo

  • di Germano Caputo
    Fonte: nododecrescitamodena
    La religione più diffusa e imperante oggi, a differenza di quel che ognuno può credere (cristianesimo, islamismo, buddismo, ecc) è quella dello sviluppo. Ha tutte le connotazioni di una religione: è basata sulla fede, non è supportata da alcuna base scientifica, anzi è chiaramente irrazionale (perchè in un mondo finito uno sviluppo senza limiti ... segue
  • di Alessandro Tauro
    Fonte: alessandrotauro.blogspot
       A tre giorni fa risale l'entrata in vigore dell'ultimo provvedimento governativo in tema di privatizzazione dei servizi pubblici locali. Nella mattinata del 18 settembre scorso, il Consiglio dei Ministri approvava in via definitiva il decreto legge di applicazione degli obblighi comunitari europei. Tra le norme contenute nel decreto, l'obbligo di apertura al mercato ... segue
  • di redazionale
    Fonte: gazzettino.it
      Blitz in un'azienda, frutta priva dei documenti di tracciabilità. Prodotti di agricoltura convenzionale spacciati come biologici. Oltre 460 tonnellate di frutta, tra mele e pere, sono state sequestrate.PADOVA (26 settembre) - Oltre 460 tonnellate di frutta, tra mele e pere, sono state sequestrate dai funzionari dell'ispettorato centrale della tutela della ... segue
  • di Andrea Bertaglio
    “Mi spiace, ma non ne ho il tempo”: quante volte l’abbiamo detto? Questa “merce” preziosa e sempre più scarsa nelle nostre vite - il tempo - è ormai scambiata con i soldi necessari a comprare ciò che siamo stati letteralmente programmati a volere. Come riconoscere le cose realmente importanti? Basterebbe fermarsi a riflettere… se solo ce ne ... segue

Economia e Decrescita

  • di Paolo De Gregorio
      In un sistema mediatico che ci riempie di bugie e soprattutto di omissioni, l’unico modo per arrivare a qualche conclusione che si avvicina alla verità è la deduzione.Ci aiuta Tremonti che se la prende con le banche, che (lo ripete troppo spesso) stanno strangolando le piccole imprese,negando crediti o praticando tassi da usura.Questo è anche vero, ma sà ... segue
  • di Greg Palast
     Provo ancora un brivido quando riesco a mettere le mani su un documento confidenziale con la scritta ‘Casa Bianca, Washington’ sull’intestazione. Anche quando – come quello che sto guardando ora – riguarda un argomento noioso : il summit del G-20 di questa settimana. Ma il contenuto della lettera mi ha svegliato, e potrebbe tenermi sveglio per il resto della ... segue
  • di Filippo Ghira
       In questo momento si deve tenere conto che le condizioni della finanza internazionale sono peggiori di quelle all’inizio della crisi. Questo perché ha vinto anzi ha stravinto, in Europa come negli Usa, il principio “certe banche sono troppo grandi per fallire”. A giudizio dell’economista Marco Vitale, intervenuto al convegno sulla crisi finanziaria ... segue

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

  • di Gianfranco la Grassa
    Le elezioni di domenica in Germania sono indubbiamente andate secondo le previsioni; un se-gnale vi era già stato poche settimane fa con le elezioni regionali in tre länder. Interessante il calo dell’affluenza (72%), con andamento continuo dal 2002 al 2005 a oggi. Tuttavia, non se ne traggano chissà quali conclusioni strampalate. Queste ultime saranno quasi sicuramente ... segue
  • di Jeff Gates
     Un rapporto online della Central Intelligence Agency americana proietta dei dubbi sulla sopravvivenza di Israele nelle prossime due decadi. Ma lasciando da parte la validità del rapporto, e tenuto conto di ciò che ormai si conosce sui costi in termini di sangue e di denaro che la relazione USA-Israele ha imposto agli Stati Uniti da parte del suo principale alleato, Israele ... segue
  • di Tommaso Di Francesco
       Ci risiamo. Non solo l'economia e le finanze del mondo capitalista globalizzato continuano a fare esattamente quello che facevano prima dell'esplosione della crisi. Purtroppo anche per la guerra le cose tornano a prendere la stessa piega. Pare di esser tornati alla sceneggiata americana all'Onu per le «armi di distruzione di massa» di Saddam Hussein. ... segue
  • di Luca Galassi
    La decisione di Obama dettata non tanto dalla necessità di 'distensione' con la Russia, quanto dalle necessità dall'industria bellica UsaPer giustificare la decisione di Obama di smantellare lo scudo missilistico progettato in Polonia e Repubblica Ceca dal suo predecessore George W. Bush si è fatto ricorso a una giustificazione di fondo: inaugurare una linea ... segue
  • di Zachary Fillingham
     Sebbene la decisione del presidente Obama di cancellare i piani dell'era Bush volti a costruire basi di difesa missilistica in Polonia e nella Repubblica Ceca possa essere considerata come una conseguenza del declino del potere egemonico americano, si regge su diverse considerazioni pratiche, militari e diplomatiche. La decisione del presidente Obama, simbolicamente, incrina la ... segue

Cultura, Filosofia e Spiritualità

  • di Francesco Lamendola
    La vita è una lotta; a volte, una lotta molto dura.Lo sappiamo, eppure tendiamo a dimenticarcene o a confondere i nostri desideri con la realtà; ci piacerebbe che così non fosse, e finiamo per cadere nella rete dei nostri stessi sogni e delle nostre confuse aspirazioni.In fondo all'anima dell'uomo, vi è una profonda aspirazione alla pace: per questo vorremmo ... segue
  • di Danilo Arona
     Di tanto in tanto ci s'imbatte in articoli (qualche volta, libri interi) in cui specchiarsi. E' il caso di un pezzo che mi fa intravedere nuovi e pure sinistri percorsi, scritto da Cinzia Di Cianni e pubblicato su “La Stampa” del 9 settembre. Racconta del “Taos Hum”, il ronzio infinito ben definibile come “fantasma sonoro”, che migliaia di persone ... segue
  • di Claudio Risé
    L’infelicità femminile è in aumento, in tutto il mondo. Storie come quella di Erika, la giovane donna che ha ucciso i suoi figli, e se stessa, sono sempre più frequenti, non solo in Italia. Queste vicende non rivelano solo un interiore «male oscuro», ma una condizione femminile vissuta sempre più frequentemente come pesante, senza veri piaceri e ... segue
  • di P.A. Morniroli
     Riporta le esatte parole dell'autore, ma è stato solo "ripulito" da tutte le sue molte divagazioni. -------------IL SAPERE La premessa della dottrina buddhista del risveglio è la distruzione del démone della dialettica; la rinuncia alle varie costruzioni del pensiero, a quello speculare che è un semplice opinare, alla varietà ... segue

Storia e Controstoria

I nostri Editori

Con la scusa dell'efficienza Martelli vuole ammanettare i giudici

Numero 13 in stampa, qualche anticipazione