Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

RASSEGNA STAMPA DEL 03/09/2009

a cura di Arianna Editrice

Indice

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Scienza e Coscienza Olistica

Storia e Controstoria

Articoli

Ecologia e Localismo

  • di Diego Barsotti
      Tutto per colpa di un pesciolino. Anzi per colpa di qualche ambientalista che non avendo di meglio da fare che mettersi a contare i pesci del fiume Sacramento, in California, si è accorto che la popolazione di sperlano stava drasticamente riducendosi e quindi ha chiesto e ottenuto di ridurre il drenaggio di acqua dal fiume per scopi irrigui. Macché global warming, ... segue
  • di Patrizia Gentilini
    Benzene, arsenico, nichel, pesticidi… La schiera di veleni che continuiamo a riversare intorno a noi è molto folta e gli ultimi dati dei Registri Tumori confermano le tragiche conseguenze di questa situazione. In una lettera del 1 agosto la dott.ssa Gentilini sottolinea l’urgenza della questione e la necessità di ridurre l’esposizione delle popolazioni agli agenti ... segue
  • di Romina Arena
    Il progetto Desertec, che prevede la costruzione di centrali solari termodinamiche ed eoliche nei deserti dell’Africa settentrionale, dimostra che la ricerca di fonti energetiche alternative spesso porta a progetti elefantiaci in barba al motto di Ernst Schumacher che “piccolo è bello”. Intanto in Italia il governo centrale strizza l’occhio al nucleare, mentre in ... segue

Economia e Decrescita

  • di MoviSol
     Annunciando il rinnovo del mandato per Ben Bernanke a capo della Fed, il 25 agosto, il Presidente Obama ha chiaramente segnalato la propria intenzione di continuare la politica di salvataggio del sistema monetario liberista anglo-olandese e di bancarotta dello stato Americano. La decisione non era nemmeno urgente, perché il mandato di Bernanke scade tra cinque mesi. Potrebbe benissimo ... segue

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

  • di Pepe Escobar
      Il Nuovo Grande Gioco non si concentra solo sullo scontro tra gli Stati Uniti e gli antagonisti strategici Russia e Cina, con il Pipelineistan a fare da elemento determinante.La dottrina del dominio ad ampio spettro impone il controllo di quello che il Pentagono ha battezzato “arco di instabilità” dal Corno d'Africa alla Cina occidentale. In prima pagina qui ... segue
  • di Tiberio Graziani
      La Palestina si trova nel Vicino Oriente e, da quando esiste, la « Questione d’Oriente » sembra essere un affare vicino-orientale. In realtà la colonizzazione ebraica della Palestina è una decisione delle grandi potenze che risponde alle loro problematiche ed alle loro ambizioni. Ne consegue che la pace in questa regione del pianeta si gioca per larga ... segue
  • di Immanuel Wallerstein
      A partire almeno dagli anni '90 del Novecento, se non prima, una delle principali ed esplicite ragioni di preoccupazione per gli Stati Uniti (e, in misura leggermente minore, per l'Europa occidentale) è stata la prospettiva che la Corea del Nord rimanesse una potenza nucleare, e che l'Iran lo diventasse. L'unico dibattito serio in seno al governo Usa ha ... segue
  • di Gianni Petrosillo
    Eccoli di nuovo al lavoro contro la nostra migliore impresa di punta, con l’intenzione di smembrarlaed impedire che questa possa proseguire sulla strada della penetrazione dei principali mercatimondiali a tutto vantaggio dell’economia italiana.Perché il Financial Times invoca, per il gruppo Eni, la separazione delle rete energetica, conaffidamento a soggetti diversi (privati) ... segue

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Scienza e Coscienza Olistica

  • di Carole Smith
      “Abbiamo bisogno di un programma di psicochirurgia per il controllo politico della nostra società. Il fine è il controllo fisico della mente. Chiunque devia dalla norma stabilita può essere chirurgicamente mutilato. Un individuo può pensare che la realtà più importante sia la sua stessa esistenza, ma questo è solo il suo punto di vista ... segue

Storia e Controstoria

  • di Alessandro Barbero - Francesca Amé
     Ci vuole estro per fare la guerra. Perché - è la storia a dimostrarcelo - la forza distruttiva dei conflitti può celare una buona dose di creatività, inventiva, intraprendenza. «Le guerre sono un fenomeno complesso in cui le società e gli individui sono messi alla prova più che nelle situazioni ordinarie e pertanto mettono in campo, secondo ... segue
  • di Vassilij Molodjakov*
      Alti funzionari delle Potenze alleate e lo sconfitto Sol Levante firmarono l’atto di resa giapponese a bordo della corazzata Missouri degli Stati Uniti, nella Baia di Tokyo, il 2 settembre 1945. Questo pose fine alla Seconda Guerra Mondiale nel Pacifico e altrove.La pace finalmente arrivò, ma alcune domande sono rimaste senza risposta. Perché i giapponesi, che hanno ... segue
  • di Franco Cardini
      Seconda guerra mondiale, 70 anni fa l'inizioSono comode, le idées récues. Prendete la seconda guerra mondiale. Tutta colpa del genio malefico di Adolf Hitler. Che di colpe ne ebbe senza dubbio molte. Ma le cose stanno in modo diverso, sono più complicate. Nella longue durée delle vicende europee, tra 1648 e 1659 l’Europa dissanguata dalla guerre di ... segue

I nostri Editori

RASSEGNA STAMPA DEL 06/09/2009

Suicidio in diretta e libertà di informazione (archivio Fini: per abbonati)