Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

RASSEGNA STAMPA DEL 04/01/2010

a cura di Arianna Editrice

Indice

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Scienza e Coscienza Olistica

Storia e Controstoria

Articoli

Politica e Informazione

  • di Marco Cedolin
    “Immaginate un mondo senza attentati terroristici”Entrando in perfetta sintonia con lo spirito del celebre film Minority Report, il premio Nobel per la pace Barack Obama, ha annunciato al mondo che porterà la guerra nello Yemen, al fine di scovare i responsabili di Al Quaeda che hanno “armato” le mutande del nigeriano Umar Faruk Abdulmutallab, intenzionato a far ... segue
  • di Paolo Barnard
      Accetto che questo popolo sia condannato a essere, anche nella sua parte ‘illuminata’, una massa di fans ferocemente contrari a divenire persone e ostinatamente determinati a rimare seguaci fino alla morte e nonostante la morte, ma almeno lasciatemi fuori da questo schifo. Non avete capito niente, e mi va bene. Ma che io debba contorcermi ogni volta che leggo “fans di ... segue
  • di Jean-Claude Paye
     Una volta di piu', l'Unione Europea cede alle esigenze di Washington senza contropartita: gli Stati Uniti avranno legalmente accesso alle informazioni bancarie degli europei, da quando il Trattato di Lisbona sara' entrato in vigore e il Parlamento Europeo avra' approvato il nuovo accordo. Inoltre, prima ancora del voto parlamentare, queste disposizioni vengono gia' ... segue

Ecologia e Localismo

  • di Umberto Mazzantini
       Il Sole 24 Ore annuncia compiaciuto che «Da venerdì scorso - in realtà da oggi, considerato il fine settimana festivo - si cambia passo. Tutti gli interventi sulle aree vincolate, a partire da quelli edilizi, devono prima essere approvati dalla soprintendenza. Dal 1° gennaio il parere del soprintendente - che fino all'altro ieri veniva espresso sul progetto ... segue
  • di Antonia Guerra
    Fonte: architetturaecosostenibile
     A Londra si vive ad impatto zero: BedZED, un insediamento da imitare.Basta un’occhiata per intuire che sono stati i principi della bioedilizia a guidare la progettazione di questo insediamento situato nel quartiere di Beddington a Londra. Questa volta è proprio il caso di dire che le apparenze non tradiscono le aspettative. L’architetto Bill Dunster, insieme allo studio ... segue
  • di Riccardo Petrella
       È inutile che i dirigenti politici, economici e scientifici cerchino di arrampicarsi sui vetri: Copenhagen si è risolto in un vergognoso ipermediatizzato megavertice mondiale. La Cop 15 è stata preceduta da anni di annunci clamorosi sulla gravità e sull'accelerazione dei processi di riscaldamento dell'atmosfera, di grandi programmi di ... segue
  • di gab
       "La natura per migliorare la vita". Con questo slogan si aprirà il 2010: l'anno Internazionale della Biodiversita'. L'Unione mondiale per la conservazione della natura lancia l'appello affinché si trovino possibilità per trovare nel 2010 soluzioni concrete per la salvaguardia dell'ambiente naturale da cui l'uomo ... segue

Economia e Decrescita

  • di Andrea Bertaglio
    Dono, reciprocità, convivialità. In alcuni paesi europei come Austria, Germania, Olanda e Belgio non si sente parlare molto di Decrescita, ma spesso la si pratica già da anni. Oltre alla cosiddetta “economia alternativa” di stampo tedesco, operano da anni in diverse città mitteleuropee i cosiddetti “Freeshop”, negozi nei quali si può ... segue
  • di Ida Magli
     Abbiamo ricominciato a tremare per le Banche. Abbiamo ricominciato a tremare addirittura per gli Stati, a rischio di fallimento attraverso i debiti delle Banche. Si è alzata anche, in questi frangenti, la voce di Mario Draghi con il suo memento ai governanti: attenzione al debito pubblico e a quello privato; dovete a tutti i costi farli diminuire. Giusto. Ma l’unico modo ... segue
  • di Nicoletta Forcheri
    Fonte: mercatoliberotestimonianze.blogspot
    Da quando la banca Monte dei Paschi è stata privatizzata, nel 1998, è diventata una banca canaglia, vicepresidente Caltagirone, struttura proprietaria come segue:Francesco Gaetano Caltagirone, 4,724% JP Morgan Chase & Co. Corporation, 5,614% Fondazione Monte dei Paschi di Siena, 46,317% Axa SA, 2,525% Unicoop Firenze Soc. Coop. a RL, 2,427% (fonte: consob ).Nel cda di Monte dei ... segue
  • di Fabrizio Fiorini
    Nel corso di una recente trasmissione televisiva che accampa, senza vergogna alcuna, pretese di ereticità, il maggiore esponente del maggiore partito dell’opposizione di Sua Maestà incalzava il ministro dell’economia Giulio Tremonti contestandogli svariate circostanze di cattiva gestione delle finanze pubbliche. Il ministro, con uno dei suoi coup de théâtre ... segue

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

  • di Stella Spinelli
    La guerra continua nella sua escalation di violenza. I talebani non si lasciano intimorire dalla New strategy di Obama e il governo Karzai è sempre più deboleIn Afghanistan, il nuovo anno si apre come si è chiuso il vecchio. Nessuna buona nuova, nessuna bella speranza. La guerra azzera tutto, e tutto distrugge. Morti, tanti tra i civili, qualcuno tra i militari; feriti, ... segue
  • di Rick Rozoff
    Fonte: campoantimperialista
     Ieri, Stati Uniti e Gran Bretagna hanno deciso di chiudere le loro ambasciate nello Yemen. Siamo senza dubbio alla vigilia di un attacco, anche se al momento è impossibile prevederne la portata. In realtà lo Yemen è stato oggetto di pesanti bombardamenti americani già nelle scorse settimane (vedi Yemen: gli Usa intervengono nel conflitto), l’attesa ora ... segue
  • di Marco Bagozzi*
    E' uscito l'ultimo numero di Eurasia, rivista di studi geopolitici, dedicato quasi tutto all'Africa. Nell'editoriale del direttore Tiberio Graziani ("L'Africa nel sistema multipolare") si spiega: "l'Africa rischia di diventare, per ragioni economiche e geostrategiche, la posta in gioco tra il sistema occidentale a guida statunitense e le potenze eurasiatiche, ... segue
  • di Tito Pulsinelli
       Le frontiere nordiche del Venezuela sono quelle marittime dei Caraibi, che lo mettono in contatto con la NATO: Portorico appartiene agli Stati Uniti, e Aruba e Curazao stanno sotto la bandiera del Regno d’Olanda. La Martinica e Guadalupe è “territorio d’oltremare” della Francia che Sarkozy ha ricondotto nell’alleanza militare atlantista (De Gaulle ... segue
  • di Alessandro Lattanzio
       La contesa Arabia Saudita – Iran, la guerra civile nello Yemen e l’amministrazione Obama Lo scontro che sta coinvolgendo in queste settimane, la Repubblica dello Yemen e il regno dell’Arabia Saudita, ha origine dalle tensioni socio-economiche all’interno della repubblica di Sana’a. Tensioni che sono sfociate in scontri tra fazioni islamiste; da una parte ... segue
  • di Maurizio Molinari
       Venti di guerra nel Golfo di Aden: il traballante Stato dello Yemen, appollaiato fra Africa e Asia, è teatro di due conflitti sovrapposti che sommano i principali attori della lunga guerra al terrorismo che ha segnato la prima decade del secolo. Il primo conflitto è quello che oppone il governo di Sana’a ad «Al Qaeda nella Penisola Arabica», le ... segue
  • di Angela Azzaro
    Quando Barack Obama ha vinto le primarie e poi le presidenziali sono tra coloro che, a sinistra, ha gioito e non ha avuto tema a dire che si trattava in evento storico. Quel giudizio non me lo rimangio: l’elezione del primo presidente afroamericano della storia degli Stati Uniti è un fatto, di straordinaria importanza, che resta. Vincere la discriminazione che ha tenuto lontana una ... segue

Cultura, Filosofia e Spiritualità

  • di Carlo Fabrizio Carli
    Senza ombra di dubbio, Dante è stato uno degli scrittori che maggiormente ha richiamato l’interesse degli artisti visivi, inducendoli anche ad interpretazioni sistematiche di una cantica (per lo più l’Inferno), o dell’intero poema, fino all’adozione di linguaggi affascinanti e problematici, da Salvador Dalì, a Jean Fautrier, da Robert Rauschenberg, ... segue
  • di Alessandra Daniele
     ''Non c'e'stato un momento preciso in cui è cominciata questa guerra. Abbiamo combattuto in Corea, in Jugoslavia, in Iran. Il conflitto si è allargato.Sempre di più. Alla fine hanno cominciato a sganciare bombe anche qui. E' successo come il diffondersi di un'epidemia. La guerra si è estesa. Non è cominciata''. Questo brano ... segue
  • di Fabrizio Legger
    L’arte di vivere secondo i filosofi greci    La vita contemporanea è sempre più contrassegnata dall’irrazionalità e dall’egoismo. Ognuno pensa al proprio tornaconto, pugnala gli altri alle spalle, si occupa unicamente dei propri interessi. Il vizio, l’egoismo e le passioni più assurde la fanno da padroni in quest’epoca di lassismo ... segue
  • di Raphael
    Premessa.Raphael, il fondatore dell' Ashram Vidya è un Advaitin tradizionale che segue la "via senza supporto" l'Asparsa yoga. Dopo 35 anni d'insegnamento scritto e orale, ora vive ritirato nel silenzio di un eremitaggio sui contrafforti dei monti Appennini, circondato da alcuni residenti fissi.Autore di numerose opere che trattano la Filosofia Perenne, non fa opera ... segue

Scienza e Coscienza Olistica

  • di Matteo Ciarimboli - Nerina Negrello
     Il 20 dicembre 2009 il quotidiano “Il Fatto” pubblica un articolo dal titolo “Il cuore nuovo che uccide” in cui si racconta la storia di Silvia Trabalzini, 34 anni, giornalista, morta durante il trapianto il 04/07/2008. Solo ora i fatti sono resi pubblici. Sorgono spontanei alcuni interrogativi:  Silvia scrive un sms agli amici “E' arrivato un cuore ... segue

Storia e Controstoria

  • di Francesco Bevilacqua
    Sul suolo americano si è compiuto uno dei più tragici eccidi della storia moderna. Fra massacri, battaglie, confinamenti e violazioni non solo si sono scontrati due popoli che si contendevano la stessa terra, ma si sono confrontati due modelli culturali e spirituali antitetici, uno basato sul rispetto per la natura e sulla vita in simbiosi con essa e uno sul mercantisilismo e sul ... segue
  • di Umberto Bianchi
    Una delle vicende più drammatiche ed a tutt’oggi sottaciuta dai libri di testo, riguarda la figura di Ipazia, scienziata, astronoma e filosofa, vissuta a cavallo del 4°e del 5° secolo DC nel raffinato contesto di un’Alessandria d’Egitto, ancora intriso di sapienza neoplatonica, ma sempre più in preda alle ultime convulsioni di un mondo che scivolava verso la ... segue
  • di Enrico Franceschini
      Il principe Carlo provò a fermare la guerra in Iraq, o perlomeno la partecipazione della Gran Bretagna al conflitto.L´erede al trono era talmente convinto che Tony Blair stesse facendo un errore a prendere parte all´invasione con le truppe britanniche che ruppe la tradizione secondo cui la famiglia reale deve rimanere al di fuori delle questioni politiche, e fece ... segue
  • di Fabrizio Legger
    La tragica storia bellica del Continente Nero    Stefano Bellucci, docente all’Università di Pavia, è l’autore di questo breve ma interessante saggio intitolato “Storia delle guerre africane” (pagine 157, Euro 14,30) pubblicato dalla casa editrice romana Carocci, incentrato sui terribili conflitti che nell’ultimo mezzo secolo hanno ... segue
  • di Francesco Lamendola
    Giuseppe Donati (Granarolo di Faenza, 1889 – Parigi, 1931) è stato una figura molto importante nell’ambito del cattolicesimo sociale del primo Novecento, anche se poi un tantino trascurata dalla storiografia nazionale.Cattolico di formazione democratico-cristiana, e influenzato dal pensiero di Romolo Murri, nel 1914-15 fu un esponente dell’interventismo democratico, in ... segue

I nostri Editori

Vallanzasca, grazia per il bandito onesto

Modesto consiglio alle donne