Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Prima pagina 13 maggio 2010

Europa economica. E "il" Politico dov'è?

di Valerio Lo Monaco

In occasione del maxi-piano di strozzinaggio legalizzato che Bce e Unione Europea hanno varato per evitare, momentaneamente, il collasso della zona Euro, scaricando soprattutto sulle generazione future le storture economiche, finanziarie e sistemiche del mondo nel quale viviamo, Barroso ha dichiarato - oltre che minacciato interventi e multe - che è giunta l'ora di fare in modo che l'Eu abbia, oltre che una moneta comune come ha già, in modo fatiscente, da tempo, anche una economia unica.

In altre parole, al di là dell'utilizzo della stessa moneta, c'è bisogno che dal punto di vista economico, nel suo insieme, tutti i Paesi che fanno parte della comunità si debbano attenere a direttive precise - che in realtà già ci sono - ma soprattutto che le debbano rispettare. Pena, tanto per cambiare, sanzioni economiche.

 leggi tutto

 

Editoriale:

Così pragmatici, così maledettamente stupidi

di Federico Zamboni

D’accordo, abbiamo delle buone idee e non ci riconosciamo in nessuna delle forze in campo. Ma adesso dobbiamo smetterla di restare ai margini a fare da spettatori. Adesso dobbiamo rimboccarci le maniche e passare a una fase successiva. Dobbiamo uscire allo scoperto e farci valere. Dobbiamo partecipare alle elezioni ed entrare nel sistema. Per cambiarlo, si capisce. Per cambiarlo dall’interno.”

È un discorsetto che o presto o tardi salta sempre fuori, nei gruppi che si sono aggregati intorno a posizioni eterodosse e non omologate. Qualcuno lo fa in buona fede. Molti altri no. Qualcuno lo fa perché smania dal desiderio di passare dalla teoria alla pratica e di incidere concretamente sulla realtà, dando battaglia ai partiti sul loro stesso terreno. Molti altri no: lo fanno solo perché hanno una voglia crescente, una voglia sempre più irrefrenabile, di uscire dall’anonimato personale e di trovare degli spazi nei quali affermarsi, a colpi di passaggi televisivi e in vista di un robusto incremento del reddito. Come disse Andreotti, che la sapeva fin troppo lunga, “il potere logora chi non ce l’ha”. Aveva ragione. Restarsene in disparte è dura, per chi è convinto di avere delle doti che meriterebbero ben altri riconoscimenti, sia morali che materiali. Quando vedi cretini della peggior specie che pontificano dalle pagine dei giornali o dalle poltrone dei talkshow, la tentazione di farti largo e di prenderne il posto è quasi inevitabile. Sul piano individuale è un impulso comprensibile, e persino legittimo. Su quello politico è l’inizio della fine. Un vero e proprio virus che ti infetterà e che ti condurrà progressivamente, puntualmente, a perdere le facoltà che all’origine ti rendevano diverso: l’autonomia di pensiero, il fastidio per i sotterfugi del potere, il rifiuto dell’ipotesi stessa di allearti con chi non la pensa (non la sente) come te.

(leggi tutto)

Giulietto Chiesa e "Alternativa", certo che dialoghiamo

di Alessio Mannino

Giulietto Chiesa risponde al mio articolo di giorni addietro (qui) relativo alla sua proposta chiamata "Alternativa"sul suo sito Megachip (la risposta, qui). Del che ringraziamo, perché del dialogo, da queste parti, facciamo un vessillo. Cosa non comune alla maggior parte delle altre realtà che, in pratica, invece, dialogano solo con se stesse.

(leggi tutto)


Perseguitano Scientology in nome della ragione, ma sono solo intolleranti

Europeo 19/10 maggio 1991

* 

Nei quotidiani di oggi...: prime pagine, temi

Rassegna Stampa di ieri a cura di Arianna Editrice

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Storia e Controstoria

I nostri Editori

Lunedì, alla Bicocca, con Fini, Lo Monaco e Pallante

Così pragmatici, così maledettamente stupidi