Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Prima pagina 08 luglio 2010

Le carote, lo yogurt e la GDO

di Valerio Lo Monaco

I lettori di Repubblica si sono accorti che le carote vengono pagate 9 centesimi al chilogrammo al contadino che le produce, e quindi hanno fatto un rapido raffronto con quanto le pagano al supermercato. Il che, dal punto di vista del consumatore, è - o dovrebbe essere - abbastanza efficace per capire diverse cose.

Naturalmente una delle poche riflessioni, se non l'unica, che viene fatta è quella meramente economica: una miseria al contadino ma soprattutto un salasso per il consumatore finale. Comperare frutta e ortaggi, soprattutto in questo periodo, equivale a entrare in gioielleria. Sarebbe quasi il caso di farsi incastonare chicchi d'uva in una veretta attorno al dito.

Eppure il punto è molto più sottile, e importante, che non unicamente quello legato all'aspetto purmente economico.   leggi tutto

 

L'anima commerciale di Berlusconi sull'Italia del turismo

di Ferdinando Menconi

Dalla prossima settimana comincerà, sulle reti nazionali, la trasmissione di uno spot voluto dal Ministro del Turismo Brambilla per promuovere presso gli italiani le destinazioni turistiche nazionali, con un testimonial d’eccezione: il Premier in persona.

Trenta secondi di città d’arte con, per sottofondo, la voce di Berlusconi, la cui mania di protagonismo è sempre più imbarazzante: c’è di che far decidere di passare le vacanze all’estero, fosse anche solo per evitare di sentire la sua voce in mezzo ai programmi. Forse il nostroamatissimo Presidente ne convincerà non pochi ad andare in vacanza all’estero perché, contrariamente a quanto crede, non ci sono solo folle osannanti dei suoi sondaggi e convenscion, ma sono invece in tanti a non sopportarlo più se non ad odiarlo proprio.  (leggi tutto)

I tanti ignoti che salvano l’Italia

il Gazzettino 2 luglio 2010

Martedì la prima notizia dei telegiornali era la morte di Pietro Taricone. La cosa può anche essere vista sotto un aspetto positivo. Vuol dire che quel giorno, in Italia e nel mondo, non era accaduto nulla di importante, ma può avere anche un altro significato. Chi fosse Taricone lo sanno tutti. Protagonista dieci anni fa del primo "Grande Fratello", aveva poi cercato di inserirsi in un modo un po’ più stabile nel mondo dello spettacolo. Si era così conquistato il titolo di attore. Ma un attore è un’altra cosa. In realtà Taricone, a 35 anni, non aveva ancora espresso assolutamente nulla. Io non dubito che Taricone, come han scritto i giornali e detto le televisioni che sono andate avanti per quattro giorni a commemorarlo, fosse un ragazzo sensibile che stava cercando di liberarsi dell’immagine di "o guerriero" per essere più semplicemente se stesso. Ma ci sono tascate di ragazzi sensibili e intelligenti che purtroppo muoiono ogni giorno di morte violenta e, dal punto di vista mediatico, sono sepolti in modo anonimo. Una settimana fa, in Afghanistan, è deceduto un nostro soldato per uno di quegli incidenti non rari quando ci si muove sui blindati e armati. Le televisioni ne hanno dato notizia di sfuggita e i principali quotidiani non ne hanno nemmeno parlato.  (leggi tutto)

* 

Aci: Banca Sara a Mediolanum

di Sara Santolini

La storia dell'Aci (della quale abbiamo parlato qui) non è finita. Siamo ancora in attesa delle elezioni del 22 luglio e delle decisioni della Procura, che dovrà verificare tutta la storia delle dimissioni senza motivo di fine 2009 nel Consiglio di Amministrazione, il successivo commissariamento e la non ammissione della lista concorrente da parte del commissario e candidato presidente dell'unica altra lista in gara, Massimiliano Ermolli. Siamo ancora in attesa di sentire se e come la passeranno liscia tutti, Vittoria Maria Brambilla inclusa. Eppure, c'è già altro. 

 (leggi tutto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nei quotidiani di oggi:.. prime pagine, temi

 

Rassegna Stampa di ieri a cura di Arianna Editrice

Politica e Informazione

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Storia e Controstoria

I nostri Editori

Obama è Bush travestito?

Secondo i quotidiani del 08/07/2010