Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Secondo i quotidiani del 01/09/2010

1. Le prime pagine

CORRIERE DELLA SERA – In apertura: “Processo breve, si accelera”. Editoriale di Giovanni Sartori: “Il potere di chi vota”. Di spalla: “Gli ultimi giorni trascorsi con Oriana”. A centro pagina, in due riquadri: “La Pomigliano delle lavatrici” e “Boeri candidato a Milano”; con fotonotizia: “Ultimo colpo del Milan. Arriva anche Robinho”, “Gheddafi, gelo dei cattolici”, “Nessuna informazione al Quirinale sulla visita” e “Lo strano caso dei nerazzurri”. In basso: “Cinquantamila pagine ancora vuote”, “Obama ai soldati ‘Il compito in Iraq non è finito’” e “Io, insegnante sottopagata sottostimata (e brava)”.

LA REPUBBLICA – In apertura: “Obama: gli Usa via dall’Iraq ma non è stata una vittoria”. A sinistra: “Nuovo stop dei finiani sul processo breve. I vescovi contro Gheddafi”. Di spalla, con fotonotizia: “Sakineh, l’Iran a Carla Bruni ‘Devi morire’” e “Sul corpo delle donne”. A centro pagina, con fotonotizia: “La Nasa apre l’archivio, ecco i segreti dello spazio”, “La disoccupazione c’è ma non fa notizia” e “Dell’Utri e la patacca su Mussolini”. In basso: “I test per l’università si faranno già al liceo” e “Venezia, sul red carpet il cinema senza mercato”.

LA STAMPA – In apertura, con fotonotizia dedicata all’anatema contro Carla Bruni: “Teheran: Carla Bruni devi morire”. Editoriale di Carlo Deaglio: “Ma sul futuro il Colonnello ha ragione”. A sinistra: “I vescovi e Gheddafi ‘Visita boomerang’”. Di spalla: “Università i test inutili di medicina”. A centro pagina: “’La guerra è finita, voltiamo pagina””, “Blair: sono profondamente desolato per tutti quei morti” e, in due riquadri: “Tosi: chi critica pensi alla Cina” e “Un giovane su quattro senza lavoro”. In basso: “Cosa ci lascia l’estate della politica cafona”.

IL SOLE 24 ORE – In apertura: “Obama, la missione in Iraq non è compiuta”. A sinistra: “Barack rimandato in economia”. Di spalla: “Derivati al Campidoglio, ultimo remake horror”. A centro pagina, con fotonotizia: “New York. Festa per il cibo Eataly” e “La ripresa senza lavoro disoccupazione all’8,4%”. In basso: “Quel dilemma istituzionale dell’antimafia sugli appalti”.

ITALIA OGGI – In apertura: “Superfirma digitale pronta”. A centro pagina: “Ora l’Expo 2015 ha il fiato grosso. E la Turchia propone di subentrare” e, in un riquadro “I leghisti all’attacco dei catto-comunisti incistati da 15 anni nelle fondazioni”. In basso: “Restauratori solo con la laurea” e, in due riquadri: “La pubblicità che insegue il cliente su internet” e “Parenzo vara cinque nuovi canali tv locali”.

MF – In apertura: “Otto miliardi di affari sporchi”. In alto, in due riquadri: “I fondi puntano la Saks di Slim e Della Valle” e “Hermès straccia le stime con 200 milioni di profitti”. A centro pagina: “I tre assi di Finmeccanica in Libia”, “S&P, niente rischi di una ricaduta Ue ma Dublino trema” e “L’India va a razzo e in America torna la fiducia”. In basso: “La cordata Tirrenia perde i pezzi (grossi)” e, “Unicredit compra Borriello ma commissaria la Roma”.

IL TEMPO – In apertura: “Tutti i paperoni di Fini”. Editoriale di Francesco Damato: “Settembre è tempo di governare”. A centro pagina, con fotonotizia: “Il vero nemico dell’Occidente è l’Iran non la Libia di Gheddafi” di Mario Sechi e “Borriello alla Roma”. Di spalla, in due riquadri: “Berlusconi e Putin ricanditati” e “Lavoro senza lacci e frontiere”. In basso, con fotonotizia: “Il regime del terrore ha paura di sa stesso”.

IL MESSAGGERO – In apertura: “Processo breve, si alle modifiche”. Sulla visita di Gheddafi a Roma editoriale di Claudio Rizza “Quel brutto spettacolo”. A centro pagina: “Pd e modello tedesco, come uscire dal bipolarismo forzoso”, “Senza lavoro un giovane su quattro, in aumento chi non lo cerca più”, “Gli studenti alla guerra dei test: centomila richieste, ventimila posti” e, con fotonotizia: “Borriello è della Roma: Ranieri ha il bomber per puntare allo scudetto”. In basso: “Neonato morto, il giallo dell’infezione”, “Venezia nel segno delle donne” e il diario d’estate di Maurizio Costanzo.

IL FATTO QUOTIDIANO – In apertura: “Quanti soldi il Libia per le gheddafine”. Editoriale di Marco Pannella: “Verso il baratro”. Di spalla: “La tragedia di un uomo ridicolo”. A centro pagina: “Ibra e canzonette, B. i voti li raccatta anche così”, “Fini tra Mirabello e probiviri”. In basso: “Da Villa Certosa a un impiego in cooperativa”, “Mentana fa il pieno di ascolti a spese di Minzolini” e “Carla difende la condannata Sakineh. L’Iran: deve morire”.

LIBERO – In apertura: “Fini, la lettera salvacricca”. Editoriale di Maurizio Belpietro: “Gianfranco ci querela ma noi gli facciamo soltanto un favore”. A centro pagina, con fotonotizia: “Gli operai della Fiat licenziano la Cgil”, “Il serial killer Stevanin si fa frate”. Di spalla: “Il Pd a due facce su P3 e mr. Tulliani”, “Finiani femministi solo con Elisabetta” e “Meglio Gheddafi dell’Iran di Prodi”. In basso: “Ci tocca pure difendere Carlà l’antipatica dalla condanna a morte degli ayatollah”, “Attenti ai mostri della Laguna. Guida ai film da evitare a Venezia” e “Mercato champagne per Milan e Roma. Agnelli sembra il Moratti di una volta”.

IL GIORNALE – In apertura: “Fini prepara l’assalto finale”. A centro pagina, con fotonotizia: “L’Iran condanna a morte Carlà” e “L’Italia che conta in fila per omaggiare Gheddafi”. Di spalla: “Parlare è un diritto. Soprattutto di chi ha qualcosa da dire” e “’Così al Tg3 sono stato oscurato dalla Berlinguer’”. In basso: “Il festival che premia i film da non vedere”.

L’UNITA’ – Apertura a tutta pagina: “L’esattore di Tripoli”. In basso: “Prof. In sciopero della fame. Ultima frontiera anti Gelmini”, “Disoccupazione da brividi. Un ragazzo su 4 è a spasso” e “Vargas Llosa: ‘Povera Italia governata da un dittatore’”.

I nostri Editori

Marchionne, il Lancillotto della nobile e generosa Fiat

Quando Feltri picchiava su Berlusconi