Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

FLASH – Spread BTP a 495

Ormai arrivano a cadenza quotidiana, i record sul tracollo dei nostri Btp decennali rispetto agli analoghi titoli tedeschi. Ieri eravamo saliti a 491, oggi siamo già a 495.

Le considerazioni sono ovviamente le stesse: quota 500 è dietro l’angolo e, quindi, lo è anche quel tasso del 7 per cento che dovrebbe affondarci definitivamente, benché il neo governatore della Banca d’Italia la pensi (o la racconti) in modo diverso. In un rapporto sulla stabilità finanziaria pubblicato la settimana scorsa, Ignazio Visco ha infatti affermato che non è ancora il momento di gridare alla catastrofe: a sentire lui, il nostro debito pubblico italiano resterebbe sostenibile persino nel caso in cui i tassi di interesse sulle future emissioni salissero all’8 per cento e se, per di più, la crescita fosse uguale a zero. 

Peccato che, come al solito, si dimentichi di specificare cosa si debba intendere per “sostenibile”. Cioè con quali costi sociali, per i singoli cittadini e per la popolazione nel suo insieme.

 

I nostri Editori

Se vuoi l’egemonia, prepara la guerra

Risorse: il consumo cresce più veloce del boom demografico