Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Rassegna stampa di ieri (19/09/2011)

Indice

Politica e Informazione

  • Contro il Berlusconi che è in noi
    di Alessio Mannino
    Fonte: alessiomannino
            «Io a tempo perso faccio il primo ministro». Sarà una battuta finchè si vuole, come ne diciamo tutti lasciandoci andare nel privato, ma il Berlusconi che esce dall’ultima sfornata di intercettazioni è di un tale ridicolo da non far neppure ridere. Il fatto è che lui non è “tutti”: fatto salvo che ... segue 
  • Il bunker
    di Beppe Grillo
    Fonte: Il Blog di Beppe Grillo [scheda fonte]
      Quando finisce un'era chi vi è dentro può ritenere di essere alla fine dei tempi e rifiutare l'evento oppure guardare oltre. E' evidente che il modello capitalista basato sul profitto senza limiti, sulla crescita e sul consumo del pianeta è fallito da tempo, anche se i governi non lo vogliono riconoscere. La guerra del ... segue 
  • Bisanzio? È Sparta
    di Alessandra Colla
    Fonte: alessandracolla
    Insomma ce l’hanno fatta. Da oggi, tanto per cominciare, l’IVA aumenta di un punto percentuale. Ho cercato di spiegare la cosa a mio figlio, più che altro per indurlo a frenare le sue esorbitanti richieste di preadolescente ignaro di meccanismi economici. Mi ha stoppato subito: «Ma come?!? C’è la crisi, la gente non ce la fa ... segue 
  • Si, la rete è sicuramente l’alternativa
    di Massimo Fini - Philip Di Salvo
    Fonte: it.ejo.ch
    Nella cornice della rassegna letteraria Parolario, dove ha presentato il suo libro “Mullah Omar”, abbiamo chiesto a Massimo Fini che cosa ne pensa dello stato di salute del giornalismo in Italia.Lo scorso aprile una giornalista di Libero, una deputata PDL e alcuni rappresentanti di associazioni hanno annunciato di intraprendere le vie legali contro la sua biografia sul leader dei ... segue 
  • Il diritto alla differenza
    di Alain de Benoist
    Fonte: Arianna Editrice [scheda fonte]
    Il dibattito sull’immigrazione pone in modo acuto i problemi del diritto alla differenza, dell’avvenire del modo di vita comunitario, della diversità delle culture umane e del pluralismo sociale e politico. Problemi di questa importanza non possono essere trattati con slogans sommari o risposte preconcette. “Smettiamola dunque”, scrive Alain Touraine, “di ... segue 
  • Votate, votate, votate. Ma per chi e perché?
    di Francesco Moriconi
    Fonte: mirorenzaglia [scheda fonte]
    Il sedicente capo dell’opposizione della mia città, all’indomani dell’incontro con alcuni lavoratori, tra le migliaia, che rischiano o già hanno perso il posto di lavoro in questo territorio, ha scritto un comunicato: duemilanovecentottantuno battute. Millecentottantuno dedicate – si fa per dire – a un’illuminata, strategica, onirica ... segue 
  • L'Europa è una banca
    di Beppe Grillo
    Fonte: Il Blog di Beppe Grillo [scheda fonte]
    La Merkel ha detto che "Se cade l'euro cade anche l'Europa". Senza volerlo ha confessato che l'Europa e l'euro sono la stessa cosa e che gli Stati europei sono uniti soltanto dalla moneta. Se cade l'euro non cadrà l'Europa, che è esistita per millenni senza moneta unica, ma crollerà QUESTA Europa, dove il premier è Trichet, un ... segue 

Ecologia e Localismo

Economia e Decrescita

  • L’Ungheria pensa di colpire le banche e i debiti
    di Miriam Pace
    Fonte: Liberazione [scheda fonte]
              Il premier ungherese Victor Orban, leader del partito di destra Fidesz, spesso sotto accusa per posizioni considerate populiste e con venature xenofobe, ha lanciato una proposta per colpire il sistema bancario nazionale ed internazionale a favore dei cittadini ungheresi che hanno contratto con questi istituti un debito in moneta straniera.La mossa ... segue 
  • La Cina è pronta a staccare la spina?
    di Brandon Smith
    Fonte: Come Don Chisciotte [scheda fonte]
            Ci sono due correnti di pensiero mainstream che, a mio giudizio, prevalgono su tutte le altre. La funzione continua del Dow, il flusso sostenuto di capitale che entra e esce dal settore bancario e la spesa sostenuta del governo federale sono TUTTE totalmente dipendenti dalla vita di queste duplici illusioni; la prima, che il dollaro sia un investimento ... segue 
  • Il miracolo economico della Germania negli anni ’30
    di Stefano Sylos Labini
    Fonte: megachip [scheda fonte]
    Nei libri di economia si parla tanto del New Deal, però, ci si dimentica che il vero miracolo economico si verificò in Germania. Quando Hitler andò al potere nel 1933 oltre 6  milioni di persone (il 20 % della forza lavoro) erano disoccupate ed al limite della soglia della malnutrizione mentre la Germania era gravata da debiti esteri ... segue 
  • Crisi globale, illusione della socialdemocrazia
    di Immanuel Wallerstein
    Fonte: Il Manifesto [scheda fonte]
    Nonostante i tassi di sviluppo dei paesi Bric, è difficile che la ricetta «crescita più welfare state» possa funzionare oggi. Ma non si sa cosa la sostituirà La socialdemocrazia conosce il suo apogeo nel periodo che va dal 1945 alla fine degli anni '60. Quando rappresentava un'ideologia e un movimento che si battevano per l'uso delle risorse ... segue 
  • Crisi euro, l'ombra della guerra
    di Alberto Tundo
    Fonte: Peace Reporter [scheda fonte]
      Il ministro delle Finanze polacco ha evocato il rischio di un ritorno dei conflitti sul continente nel caso in cui la moneta comune venisse affondataIn queste settimane di borse in altalena e panico generalizzato, di parole sulla crisi che sta scuotendo l'area euro se ne sono spese tante ma quelle del ministro delle Finanze polacco Jacek Rostowski hanno fatto molto ... segue 
  • Non ci resta che ridere
    di Eugenio Benetazzo
    Fonte: Eugenio Benetazzo [scheda fonte]
    Forse non ve ne siete accorti, probabilmente i giornali non ne parlano a sufficenza, ma la popolazione italiana in questi ultimi sei mesi si è profondamente impoverita, complice soprattutto il crollo dei listini di borsa che sembra non avere più un livello ultimo di contenimento. Si dice che la ricchezza finanziaria degli italiani sia stimata intorno ai quattro trilioni di euro, con ... segue 
  • Gli architetti del collasso economico: il caso della lettonia
    di Jeffrey Sommers e Michael Hudson
    Fonte: Come Don Chisciotte [scheda fonte]
    Anders Åslund e altre majorette dell’austerità reclamizzano la Lettonia come fosse un poster per infanti a favore dei tagli radicali. Niente potrebbe essere più distante dal vero. I dati economici dello scorso mese rivelano che la crisi economica globale continua a peggiorare, e che per durata e gravità ha le carte in regola per essere definita come ... segue 

Internazionale, Conflitti e Autodeterminazione

  • Essere nel tempo
    di Gilad Atzmon
    Fonte: Come Don Chisciotte [scheda fonte]
            Discorso pronunciato a Friburgo nel corso di "Palestina, Israele, Germania: i confini di una conferenza aperta" l'11 settembre 2011 Gentili signori e signore. Inizierò il mio discorso con una confessione inconsueta. Sebbene sia nato in Israele, nei primi trent'anni della mia vita non ne sapevo molto del Nakba, la brutale pulizia ... segue 
  • Bosnia Erzegovina: tra vecchie ostilità e nuove alleanze
    di Alessandra Bua
    Fonte: eurasia [scheda fonte]
    Il clima in BH si era iniziato a riscaldare già in primavera, quando gli screzi tra i serbi e bosniaci musulmani uscirono dai tradizionali schemi. Mentre dal menu del parlamento bosniaco scompariva l’insalata srpska, irritando non poco la sensibilità dei ministri serbo bosniaci che da parte loro cercavano di reintegrare la carne di maiale, ... segue 
  • Nordafrica, è solo il primo tempo
    di Antonella Appiano
    Fonte: megachip [scheda fonte]
    Libia, Siria, Tunisia, Egitto: dopo la rivolta dei popoli il finale resta da scrivere.   All’inizio sembrava un film epico. Il coraggio del popolo senza armi, forte della voglia di essere libero. Di abbattere regimi corrotti, incapaci di assicurare futuro e speranze. Di garantire eguaglianza economica, giustizia.  Un fermo immagine: Mohamed Bouazizi si ... segue 
  • New York: lo spettro delle rivolte
    di Federico Rampini
    Fonte: La Repubblica [scheda fonte]
    «New York rischia la fine del Cairo», avverte Bloomberg. Il sindaco lo considera un rischio concreto. Teme il ritorno di rivolte violente. L´ultimo precedente risale agli anni Sessanta, quando le tensioni razziali e la guerra del Vietnam trasformarono in campi di battaglia le metropoli americane. «Troppi giovani che finiscono gli studi con una laurea restano senza ... segue 

Cultura, Filosofia e Spiritualità

Scienza e Coscienza Olistica

I nostri Editori

La crisi, 3 anni dopo

USA: più tasse per i super ricchi. Forse