Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Risate “atomiche” fra Ahmadinejad e Chavez

L’incontro fra Ahmadinejad e Chavez, in cui i due hanno ribadito la loro alleanza antimperialista, si è svolto in un clima ilare al limite del cabaret, i due infatti si sono lasciati andare a numerose battute sulle accuse mosse all’Iran di stare preparando l’atomica.

Il presidente venezuelano, in particolare, ha dichiarato, riferendosi alla collinetta di fronte al palazzo presidenziale Miraflores di Caracas, che «quella collina si aprirà e uscirà un grande ordigno nucleare» e che secondo «i portavoce dell’imperialismo occidentale» i due stavano «andando ora nei sotterranei di Miraflores per prendere la mira contro Washington e lanciare missili».

Accuse ridicole per Chavez, che non solo ha ritenuto opportuno di rispondere sullo stesso tono, ma ha anche rincarato la dose affermando, non a torto, che «La follia imperialista si è scatenata in un modo che non si era mai visto da tanto tempo». Una follia su cui, però, c’è poco da ridere.

(fm)

 

I nostri Editori

Assad, complotti e promesse

Referendum Acqua: mille scuse per rinnegarlo