Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Iva sulla tassa dei rifiuti: lo Stato insiste


La questione si trascina da anni e anni, ma non è più lecito definirla “controversa”. A chiuderla definitivamente, infatti, dovrebbe bastare la sentenza emessa dalla Cassazione il 9 marzo scorso. 

Per citare la sintesi ufficiale, «la tariffa d’igiene ambientale (TIA) non può essere assoggettata ad Iva, in ragione della sua natura tributaria, della mancanza di disposizioni legislative che ciò prevedano e della irrilevanza di talune prassi contrarie».

Eppure, il governo Monti e l’Agenzia delle Entrate continuano a infischiarsene. Forse, si fa per dire, perché in ballo ci sono rimborsi nell’ordine di un miliardo. (nel Quotidiano)

(fz)

I nostri Editori

Crescita del Pil: metà miraggio, metà feticcio

Ahi ahi, "Compro Oro" sul sito di Beppe Grillo