Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Purghe nordcoreane. E gli USA zitti zitti

Nelle dittature, il leader dev’essere venerato quando è in vita, ma anche, se non di più, quando muore. Il culto della personalità consolida il potere prima in termini effettivi e, dopo il trapasso, come mito di fondazione del regime. E su certe logiche non si transige. Specie nell’anacronistica e disperata Corea del Nord, che poco meno di un anno fa ha perso il “caro leader”, quel Kim Jong-il che ha governato il paese per diciassette anni, succedendo al padre, e avendo come successore il figlio, Kim Jong-un.

di Davide Stasi Nel Quotidiano

 

I nostri Editori

Lo Spread Btp-Bund apre sopra i 350 punti

Un attento osservatore - SMS