Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

GRECIA: la protesta sociale diventa permanente

La Grecia si prepara per il nuovo sciopero di oggi a livello europeo, dopo lo sciopero generale di 48 ore del 6 e 7 novembre contro il «Terzo Memorandum» e la manifestazione di domenica scorsa contro la nuova finanziaria dei tagli. Intanto nel paese crescono le occupazioni di edifici pubblici, dopo la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del Memorandum che prevede l'immediato allontanamento delle persone dai ministeri ed enti pubblici che hanno contratti privati. La legge sulla loro mobilità prevede di ricevere il 75% dello stipendio per un anno ed essere licenziati se non si trasferiranno ad un'altra amministrazione. 

Il sindacato unitario del settore privato Gsee e quello del settore pubblico Adedy hanno proclamato uno sciopero di tre ore, dalle 12.00 alle 15.00, ed ad una manifestazione alle 13.00 in piazza Klathmonos, tra le piazze Syntagma e Omonoia. 

Leggi tutto

I nostri Editori

Sulcis: esplode la rabbia operaia, ministri scappano in elicottero

Crisi: Hollande,priorita' disoccupazione