Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Riesumata la salma di Arafat

A otto anni di distanza dalla morte si procederà all’autopsia di Arafat. Troppe erano le zone d’ombra e, quando sono emersi eccessivi livelli di radiazioni provenienti dai suoi effetti personali, la giustizia francese ha accolto le richieste palestinesi di riesumare la salma per effettuare analisi specifiche.

Il tempo trascorso non dovrebbe influire sugli esami, finalizzati a determinare se si trattò di avvelenamento e non di morte naturale: il polonio lascia tracce che nessuna decomposizione può nascondere. Forse, se l’avvelenamento sarà confermato, l’autopsia non basterà per individuare i colpevoli, che i palestinesi indicano nei servizi segreti israeliani, però dimostrerà che spesso si lanciano accuse di deliri complottisti solo per nascondere la verità: l’equivalente geopolitico dell’accusa di qualunquismo o populismo.

(fm)

I nostri Editori

Palestina. Sì francese al riconoscimento ONU

La strada verso il baratro