Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

L'euro si rafforza ancora sul dollaro

La quotazione sfiora 1,33 e quindi si avvicina moltissimo al massimo annuale, raggiunto il 28 febbraio, a quota 1,34. La tendenza conferma che stanno funzionando le politiche di "svalutazione competitiva" adottate da Washington per favorire le proprie esportazioni. A tutto danno, appunto, di quelle europee.

I nostri Editori

Quirinale: «Non prolungare incertezza istituzionale»

Monti: rinviata la conferenza stampa del 21