Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Iran verso la ripresa dei negoziati sul nucleare

Dopo il rinnovo dell’offerta a negoziare iraniano del 14 febbraio, e anche gli embarghi preventivi, il clima sembra essere tornato, in parte, alla distensione e, da parte occidentale, pur se variamente modulata, la ripresa delle trattative sembra essere data per scontata.

Che questo fatto possa allontanare lo spettro di un raid contro gli impianti nucleari di Teheran sembra confermato dal raffreddamento improvviso delle relazioni fra Tel Aviv e Washington, avvenuto durante l’incontro fra Netanyahu e Obama tenutosi presso la sede dell’ONU il 20 febbraio.

Con un po’ di buona volontà ed onestà intellettuale il tentativo israeliano di seminare guerra in medio oriente, per soddisfare il desiderio di punire l’Iran, potrebbe venire frustrato, anche perché sempre più chiaro emerge il disegno di Tel Aviv di riuscire a far fare ad altri il lavoro sporco.

(fm)

I nostri Editori

La Spagna in piazza. E la polizia picchia

L’ipocrisia dentro la bugia dentro la messinscena