Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

La tragedia greca va avanti

La Trojka chiede nuovi tagli. E i partiti, per ora, si oppongono

Servono 130 miliardi per non fare default ora, ovvero per pagare i debiti del primo prestito. Poi si vedrà. Intanto l'accordo non si trova - forse i greci hanno capito che fare debiti per pagare altri debiti è una scelta suicida? - e tutto è in stallo.

Le richieste degli strozzini sono chiare: via le tredicesime, taglio ulteriore degli stipendi minimi (anche per il settore privato) taglio delle pensioni e liberalizzazioni. Ovvero la ricetta giusta per portare il Paese alla rivoluzione.

Ciò che era chiaro da mesi e mesi si avvicina al compimento. Ma il dato che emerge, e che dovrebbe essere di monito a tutti i Paesi europei, incluso il nostro, è evidente: le "ricette" della Banca Centrale Europea, del Fondo Monetario Internazionale e della Unione Europea, non funzionano. Non possono funzionare.

I nostri Editori

Crisi e guerra: contro la Cina, la geopolitica del caos

Carabinieri all’Eurogendfor