Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Veto russo cinese: vergogna o ricerca di pace?

Un consenso “bulgaro” fra occidente e islam sunnita nel condannare il veto russo-cinese che, all’ONU, ha impedito di aprire le porte alla guerra ed all’invasione straniera in Siria, mentre andavano in onda immagini, rigorosamente fornite dai ribelli, di sanguinosi rigurgiti di repressione.

Grazie al servilismo dei media, non solo quelli embedded, il veto è stato fatto percepire, a un’opinione pubblica occidentale resa diffidente dalla tragedia libica, come il rifiuto di condannare il regime di Assad, quando in realtà è stato solo un impedire la degenerazione degli scontri in una guerra internazionale, che porterebbe molti più morti della repressione. La quale, va ricordato, non è la sola a mietere vittime in Siria, ma è la sola le cui vittime vengono mostrate in occidente.

 

di Ferdinando Menconi

(nel Quotidiano)

I nostri Editori

Siria. Da Assad via libera al negoziato

Lacrimogeni ad Atene, anche per l'Ue il default greco "è uno scenario"