Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Niente atomica iraniana: CIA e Mossad concordi

CIA e Mossad concorderebbero sul fatto che l’Iran non sta sviluppando l’atomica o che, comunque, ne sia molto lontano, questo almeno secondo un anonimo membro di alto livello dei servizi USA.

Una “bomba” così andrebbe liquidata come la solita bufala di contropropaganda se la si trovasse in qualche sito non allineato, o in fonti non pregiudizialmente ostili all’Iran, ma è stata pubblicata dal New York Times, che non è propriamente un quotidiano di controinformazione.

I complottisti trovano, così, una inattesa sponda nel giornale della Grande Mela e nella sua gola profonda dei servizi, i quali sostengono, nell'ordine, che: tutte le agenzie di sicurezza statunitensi concordano sul fatto che l’Iran ha sospeso le sue ricerche per arrivare alla bomba diversi anni fa; “il Mossad non dissente con gli USA” su questo punto; e non vi è nessuna disputa in corso fra questo e la CIA sull’argomento.

L’unico dubbio, se le fonti del NYT sono attendibili, può residuare nel fatto che l’Iran, ancor più della Corea del Nord, è il paese più difficile per l’Agenzia, altrettanto non sembra, però, potersi dire per il Mossad, visti gli eccellenti risultati nell’eliminare gli scienziati nucleari iraniani.

Per una volta c’è da essere d’accordo con i servizi segreti di Israele e Stati Uniti, ma si può essere certi che i loro governi ordineranno dei dossier ufficiali che possano continuare a fornire giustificazione agli embarghi o ai raid.

(fm)

I nostri Editori

Industria, fatturato in forte calo

Armi saudite in Siria