Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

EURO, PENSARE L'IMPENSABILE


DI LUIZ CARLO BRESSER-PEREIRA
Folha de São Paulo

Scelto e tradotto da Azul

É meglio che gli europei pensino seriamente all’alternativa di abolire la moneta comune di diciassette paesi

In Cina, nel 1979, era “impensabile” camminare in direzione del capitalismo, eppure Deng Xiaoping ci pensò, evitando così la stagnazione che sarebbe poi occorsa in Unione Sovietica. In Argentina, nel 2001, era "impensabile" terminare il "plan de convertibilidad"; De La Rua si piegò a questo fatto impensabile, e il costo fu una crisi brutale. Nell’eurozona di oggi, è “impensabile” estinguere l'euro, ma è meglio che gli europei pensino seriamente a questa alternativa. La creazione dell'euro fu un errore, perché non c'era uno Stato alle spalle, e perché l’euro stesso si trasformò in una moneta straniera per tutti i 17 Stati che lo avevano adottato, una moneta che, durante le crisi, non possono emettere né svalutare.

(Leggi tutto)

I nostri Editori

I “Nobel dell'ambiente” contro il mito della crescita

Martedi' nero per le borse europee, Eurostat rivede al ribasso il Pil 2011