Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

L’Iran apre all’AIEA

L’Iran aprirà i suoi siti militari agli ispettori dell’Agenzia per il Nucleare, questo almeno quanto dichiarato dalle autorità di Teheran, che paiono intenzionate a darle piena collaborazione, così da dimostrare la trasparenza del proprio piano per il nucleare civile e spuntare le armi di quella propaganda che cerca continuamente scuse per una dissennata azione militare.

Trattandosi di siti militari l’accesso non sarà né immediato, né incondizionato: le modalità di ispezione dovranno essere concordate e non potranno essere ripetute indefinitamente, tuttavia si auspica che si giungerà ad un accordo soddisfacente fra le parti, in grado di dissipare ogni dubbio ed allontanare lo spettro della guerra.

Quello che si può registrare, fin da ora, è la disponibilità dell’Iran nei confronti delle ispezioni ed una decisa volontà a trattare, ma non è ancora detto che si possa giungere ad una soluzione della questione, a prescindere dalle ispezioni: esistono troppi interessi che lavorano per evitare che un accordo pacifico sia raggiunto.

 (fm)

I nostri Editori

Appello russo per la cessazione delle violenze in Siria

Visco ci vuole tutti schiavi. A vita