Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Caccia alle streghe in Arabia Saudita

Non è la solita allegoria, stavolta. L’espressione va presa nel suo senso letterale: in Arabia Saudita una donna dello Sri Lanka rischia la decapitazione per stregoneria.

Dare del medievale a un certo Islam è abbastanza abusato ed improprio, ma in questo caso potrebbe apparire accettabile, non fosse che la grande stagione della caccia alle streghe comincia con il Malleus Maleficarum pubblicato nel 1487, quindi all’alba dell’Evo Moderno.

Se la donna non rischiasse di vedersi mozzare il capo, perché la Sharia sunnita questo prevede per le streghe, il caso avrebbe dei contorni oltre il limite del ridicolo, a partire dal capo d’accusa e dal processo, al cui confronto diventano equi anche quelli dell’inquisizione o di Salem, Massachusetts, dove, nel 1692, furono eseguite le ultime condanne per stregoneria, senza distinzione fra uomini e donne.

 

di Ferdinando Menconi

(nel Quotidiano)

I nostri Editori

La Formula 1 batte la Primavera araba

Ah sì, Camusso? La partita è «ancora aperta»?