Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Ma che meraviglia, le “new entries” del Governo

Enrico Bondi, il primo amministratore delegato della Parmalat dopo il crack, sarà il Commissario Straordinario per la Spesa Pubblica che vigilerà sugli ulteriori tagli che l'Italia dovrà affrontare - e su questo non c'è dubbio - nei prossimi mesi. La scusa è tutta in un concetto: l'ulteriore aumento dell'Iva, di altri due punti, già previsto dalla manovra (cosiddetta) Salva Italia di dicembre scorso. E "inevitabile".
 

Se gli italiani avessero una memoria, ricorderebbero che in questo Paese tutte le misure a carico dei cittadini vengono sempre presentate come "emergenziali" e "provvisorie", a parole, mentre nei fatti diventano normale amministrazione.

 

di Sara Santolini

(nel Quotidiano)


I nostri Editori

Imu: una patrimoniale iniqua

Egitto. Sangue sulle presidenziali