Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Scudo antimissile? È già superato

Lo scudo antimissile si sta rivelando un irritante ed inutile spreco di risorse. Irritante perché ha messo la Russia di nuovo sul piede di guerra fredda, anche se benevolmente il ministro degli esteri russo Lavrov la chiama pace fredda, inutile perché Mosca ha testato con successo un nuovo ICBM capace di perforare lo scudo.

Il nuovo ICBM russo è stato lanciato ad Arkhangelsk  ed ha rilasciato con successo la testata di prova in Kamchatka, dall’altra parte della nazione. Il missile pare essere dotato di una nuova tecnologia, che ha richiesto investimenti relativamente bassi, in grado di beffarsi del costosissimo e complesso sistema di “difesa” con cui gli statunitensi hanno cercato di circondare la Russia.

Il missile, in pratica, avrebbe una velocità iniziale tale da annullare il tempo di preavviso su cui si basa la funzionalità del sistema made in USA, ma poco altro è noto del missile che andrebbe a sostituire, già nel breve periodo, i Topol –M che Mosca ha nuovamente dispiegato nell’enclave di Kaliningrad.

Ancora una volta i russi sembrano aver trovato una soluzione semplice ed economica per neutralizzare le sofisticate complessità dei loro nemici: praticamente la filosofia dell’intramontabile Kalashnikov applicata ai missili balistici intercontinentali.

(fm)

I nostri Editori

I RISCHI DEL SISTEMA BANCARIO OMBRA

Israele: Iran nel mirino, nonostante gli accordi