Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

M5S: altre scintille sul blog di Grillo

Vantaggi e svantaggi del “partito-non-partito”, che dovrebbe essere il trionfo della democrazia diretta ma che più cresce e più si riempie di malintesi. A cominciare proprio dal ruolo di Beppe Grillo, che si va facendo sempre più ambiguo.

Il problema irrisolto, infatti, è che lui continua a oscillare tra due posizioni obiettivamente incompatibili, specie alla lunga: da un lato quella del semplice ispiratore, che pur fornendo un contributo determinante nello spianare la strada lascia che dopo siano altri a percorrerla (e quindi a decidere, almeno in parte, dove vogliono arrivare e in che modo); dall’altro quella del giudice supremo e inappellabile di ciò che è giusto e sbagliato, con tanto di espulsione per chi si macchia di una qualsiasi violazione ritenuta incompatibile con la permanenza nelle file del MoVimento.

Che queste contraddizioni ci fossero era noto già da tempo, così come era prevedibile che sarebbero emerse con maggior forza nel caso di un successo elettorale come quello di Parma. Al di là dei dissidi di giornata, però, ciò che andrà verificata d’ora in avanti – e su un arco di tempo non troppo lungo – è l’esistenza o meno della volontà di superare questi vizi di origine.

 (leggi la notizia)

I nostri Editori

Lo Stato non è un'azienda

Lega: via dal Parlamento, forse