Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Terremoto in Emilia: una strana analogia con l’Ohio

La terra ha tremato e continua a tremare tra il modenese, il bolognese e il ferrarese. Ci sono stati morti e, al momento, gli sfollati sono circa 6.500. Quanto alle cose i danni sono molteplici in gran parte delle aree colpite.

Ma non è dell’Emilia Romagna che è il caso di parlare. Almeno non subito. Prima ha senso spostarsi niente meno che di 7.000 chilometri a ovest. Esattamente a Youngstown, Ohio, Stati Uniti. Dove mesi fa si è scatenato un costante e significativo sciame sismico culminato in un terremoto non indifferente tra dicembre e gennaio scorso.

Secondo gli studi condotti nell’area, e pubblicati su riviste scientifiche riconosciute, con ogni probabilità i fenomeni sismici erano collegati al pozzo di stoccaggio dell’acqua di risulta utilizzata per i processi di fratturazione delle rocce scistose, da cui negli USA si ricava il noto “shale gas”. Lo studio proviene dalla Lamont-Doherty Earth Observatory, ed è stato pubblicato, tra gli altri, dalla Columbia University.

di Davide Stasi

(nel Quotidiano)

I nostri Editori

ALLA FIERA DELLA SPENDING REVIEW

Ma cosa avranno capito, gli elettori del M5S?