Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Coprifuoco in Tunisia

In Tunisia è entrato in vigore il coprifuoco, dopo violenti scontri fra salafiti e movimenti giovanili, innescati, pare, dall’appello rivolto ai tunisini da Al-Zawahiri, il successore di Bin Laden, incitandoli a esigere la Sharia nel loro paese.

Le ricadute della primavera araba non sembrano essere di libertà, come si era voluto credere e far credere quando esplose, ma piuttosto paiono indirizzate verso l’islamizzazione della società, anche nei paesi che avevano atteggiamenti radicati di tolleranza quasi laica.

Continuano, quindi, i segnali del totale fallimento della Primavera araba che ha sconvolto il Nord Africa.

(fm)

I nostri Editori

NORME ANTICORRUZIONE? CON TUTTA CALMA…

Accuse USA sulle forniture di armi russe alla Siria