Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

TRANQUILLI: CI PENSERÀ LA BCE

Draghi abbandona ogni cautela e passa ai proclami altisonanti. Giurando sulla vittoria dell’eurozona

Togliete il riferimento tutto economico, anzi monetario, e sembra la battuta di un film, non esattamente di altissima qualità.

«Siamo pronti a fare tutto quello che serve per l'euro. E, credetemi, sarà sufficiente»

A pronunciare queste memorabili parole, è il governatore della Banca Centrale Europa. Il SuperMario per eccellenza, con buona pace di Monti e Balotelli. Il provvidenziale paladino di noi italiani a Francoforte, da bravo connazionale che ha fatto una straordinaria carriera all’estero ma, bontà sua, non si dimentica delle proprie origini.

Impossibile essere più incisivi, con un discorsetto così breve. Ma se poi qualcuno non avesse capito, ecco il seguito. Altrettanto lapidario: l'Eurozona «ha il potere per sconfiggere la speculazione sui mercati».

Meglio di una formula magica, a giudicare dalla reazione delle Borse. Milano recupera d’incanto il 5 per cento, ma anche le altre piazze europee mostrano di aver gradito e fanno segnare robusti rialzi. A sua volta lo spread, che martedì aveva toccato quota 533, e ieri era arretrato poco sotto i 520 punti base, fa un balzo all’indietro e ritorna a 480.

Insomma: gli squilli di tromba annunciano l’arrivo della Cavalleria e dentro “Fort Euro” si festeggia. Finalmente, dopo tante giornate nere, un giovedì luminoso. Che, senza dubbio, è il preludio a chissà quanti altri successi.

Senza dubbio?!

I nostri Editori

A un certo punto, lunedì scorso, a Piazza Affari…

OWS: morto per i media, vivo tra la gente