Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Arafat sarà riesumato

Voci si erano rincorse, fra media e social network sulla possibilità che Arafat fosse stato avvelenato col polonio, e sembrava la solita paranoia complottista. Invece il leader palestinese, Nobel per la pace nel 1994, sarà riesumato.

La decisone è arrivata dopo che nei laboratori di Losanna, al termine di un’inchiesta condotta da Al Jezeera e durata nove mesi, sono state ritrovate “inspiegabili” quantità di polonio negli effetti personali di Arafat.

La morte dello storico capo dell’OLP sarebbe quindi non naturale, naturalmente se la riesumazione confermerà le tesi dei “complottisti”, il che aprirebbe la questione su chi ha voluto la morte di Arafat: un enigma di non facile soluzione visto che erano in molti ad avere interesse in una sua prematura morte, e non necessariamente tutti fra i suoi nemici “ufficiali”.

(fm)

I nostri Editori

Mosca snobba gli “amici della Siria”

Il parlamento europeo fulmina l’ACTA