Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

VIGILIA?


Arrivano, da più parti, forti segnali d’inquietudine. Il cui centro non è la Siria, ma direttamente l’Iran. L’ultimo in ordine di tempo viene da un ex importante personaggio, che sembra avere fonti d’informazione personali e fuori dal mainstream. Si tratta di Steve Pieczenik, che è stato vice segretario di Stato in tre diverse Amministrazioni americane e fa parte del Council on Foreign Relations.

Ebbene – e lo scrivo con un brivido misto a incredulità – Pieczenik ci informa che Israele attaccherà l’Iran il 26 settembre 2012, cioè dopodomani (visto che sto scrivendo queste righe il giorno 24), in coincidenza della festa ebraica dello Yom Kippur . Il giorno dell’espiazione, uno dei ‘giorni terribili’ della religione ebraica. di Giulietto Chiesa (Leggi tutto)

I nostri Editori

Madrid in piazza: il Parlamento accerchiato dagli indignati

Occhio: ritorna Celentano, il “paraguru”