Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Belpaese: anche il turismo è in crisi

Anche uno dei settori, da sempre, trainanti del nostro Paese entra in crisi.

Come riporta l'Ansa, citando il Presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca, per la "prima volta nella storia del turismo italiano" si è registrato un calo di presenze complessive degli alberghi (-1,1%), composto da un -3% di italiani ed un +2,1% di stranieri.

"L'andamento del turismo alberghiero italiano a luglio ed agosto di quest'anno (rispetto allo stesso periodo del 2011) fa segnare un risultato a due velocità", spiega Bocca: "Luglio ha mostrato una flessione complessiva delle presenze alberghiere pari al 5%, caratterizzata da un -8,9% di italiani ed un +0,2% di stranieri". Il bimestre luglio/agosto ha pertanto segnato un -6% di italiani ed un +1,1% di stranieri.

Nei primi otto mesi del 2012 il calo di fatturato è stato del 10%, e nel corso di quest'anno si è perso il 2,6% di occupati. Uniche eccezioni sono la Campania, la Sicilia e il Veneto con, rispettivamente, +2,4%, +0,6% e +0,2%.

I nostri Editori

Cowboy e clima, una fine opinione - SMS

Un referendum per dire no all'euro è possibile?