Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

LA FUGA IN AVANTI DELLA SVALUTAZIONE COMPETITIVA

DI FRANÇOIS LECLERC
pauljorion.com

Era fatale, “la guerra delle monete” sale di livello. Inizialmente essa ha contrapposto gli Stati Uniti alla Cina, colpevole di mantenere artificialmente basso il corso della sua moneta, poi si è estesa, quando gli USA hanno giocato il dollaro debole per difendersi. Di fronte a questo gioco al ribasso, le monete convertibili “emerse” non potevano che aumentare di valore.

Accusando il deficit commerciale, i dirigenti giapponesi si sono buttati a loro volta nella guerra e l’hanno generalizzata. Conseguenza: lo yen scende in rapporto al dollaro, l’euro emerge in confronto al primo e al secondo. Tenendo alto lo stendardo dell’indipendenza delle banche centrali, impressionato dall’interventismo del governo giapponese nei confronti della propria, Jens Weidmann è intervenuto a nome della Bundesbank.

Leggi tutto

I nostri Editori

Il "contratto" di Monti, l'ennesimo

QUELLO CHE STA PER SUCCEDERE E PERCHE'