Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Mistero Mali, una guerra per vincere cosa?

Una guerra di cui si parla poco e si vede meno. Molto strano. Cosa ha da nascondere? Dove si combatte, chi combatte, per cosa realmente si combatte?

mali2013di Ennio Remondino - Globalist.

Bollettino di guerra. In Mali l'operazione "Serval" prosegue con raid aerei. Colpite due basi islamiste ad Asongo, a 80 kilometri da Gao e avanzata verso nord-est di reparti di élite francesi con truppe dell'Esercito maliano verso il centro strategico di Hombori, nella Regione di Mopti, dopo avere ripreso e consolidato il controllo di Diabaly, Konna e Douentza. A Ouallam, inoltre, si stanno concentrando proprio in questi giorni truppe nigerine e ciadiane destinate a subentrare ai francesi nel Nord del Mali, secondo la "Mission Internationale de soutien au Mali" (Misma). Ora è noto che le forze armate non sono associazioni caritative e che, per funzionare, hanno bisogno di semplificare tutto in sigle. Misma è assonante con Misna, "Missionary Service News Agency", la valorosa e nota agenzia di stampa missionaria che sinceramente preferivamo in Africa. Resta quindi la "Mission Internationale de soutien au Mali", avventura detta Misma. Rimpiangendo Misna.

Leggi tutto

I nostri Editori

Il Ribelle.Qui del 28/01/2013

Il "contratto" di Monti, l'ennesimo