Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Decrescita e Desiderio: formare l’Umanità di domani

"

nibbana-mcdonaldsdi Paolo Bartolini - Megachip.

Anni fa, sfogliando un interessante libro sulla decrescita, trovai tra gli scritti che lo componevano un saggio di uno psicoanalista francese che lasciava ben intendere quale fosse la posta in gioco nel ripensamento dei nostri stili di vita. L’autore parlava, in quelle righe, della necessità di stabilire un nuovo rapporto con il desiderio, mettendo in guardia chiunque pensasse di promuovere politiche di decrescita senza aver compreso adeguatamente la struttura profonda del desiderio umano. Credo a tutt’oggi che questo lavoro di analisi e di consapevolezza sia stato poco sviluppato e meriti, di conseguenza, tutta la nostra attenzione. Ritengo infatti che solo affrontando le dinamiche del desiderio sia possibile comprendere il potere pervasivo dell’odierna cultura votata alla crescita infinita. Lavorare su questi temi è prioritario per chiunque voglia costruire nel tempo una nuova egemonia che metta in discussione il discorso autoreferenziale della società dello spettacolo.   Per prima cosa sarà bene ricordare che l’uomo è un animale assai particolare, la cui eredità filogenetica risente potentemente delle influenze ambientali presenti in un determinato periodo storico; in tal senso possiamo dire che la cultura è per l’uomo una vera e propria ‘seconda natura’.

Leggi tutto

I nostri Editori

Noi Nel Mezzo del 18/02/2013 Video e Audio

Sono arrivati alla frutta e manca ancora una settimana