Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Val di Susa: verso il 23 marzo

Intervista a Lele Rizzo (Notav)

NOTAV 23MARZO 20130320

(a cura) di Anna Lami - Megachip

Tra repressioni, azioni di disturbo contro il cantiere, manifestazioni pacifiche e risultati elettorali, qual è la situazione attuale della lotta NoTav in Val di Susa, anche alla luce del corteo di sabato prossimo? Quali gli obiettivi che si pone l’iniziativa del 23 marzo?

Abbiamo indetto questo corteo due mesi fa, con l’intento di manifestare subito dopo le elezioni in modo da dire a qualsiasi governo in carica: saremo il vostro problema, ancora una volta. Nel frattempo, chiaramente, non si è mai fermata l’attività di disturbo del cantiere e di continuo allargamento del consenso alla nostra lotta. Abbiamo, in questi due mesi, fatto assemblee in ogni paese per confrontarci tra di noi sul presente e immaginarci il futuro. Un percorso tutto interno alle caratteristiche del movimento notav, che ancora una volta ci ha dato la consapevolezza di andare avanti con entusiasmo tenendo bene a mente l’obiettivo: vincere!

Il 23 saremo tanti, e ancora una volta guarderemo avanti dopo la manifestazione, consapevoli di essere sempre più legittimati nella nostra lotta, che man mano sta diventando la lotta di tutti/e.

Leggi tutto

I nostri Editori

Germania: cancellati quasi 700 voli per lo sciopero di Lufthansa

Morto Pietro Mennea. Aveva solo 61 anni