Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Letta con l'elmetto alla guerra di Siria

Le battaglie che lo attendono sono quelle di casa. Ma presto l'indignazione a orologeria deciderà che Assad usa le armi chimiche. Bis iracheno.

letta-wardi Ennio Remondino - Globalist.

Viva Padre Pio. Per fortuna Mario Walter Mauro, neo ministro alla difesa e saggio di Napolitano, non solo arriva da Comunione e liberazione (e dal Pdl), ma sopratutto nasce a San Giovanni Rotondo, il paese del Gargano dove si sono espressi i miracoli di San Pio da Pietrelcina. E qualche beata ispirazione non guasterebbero oggi al neo ministro: i Marò da liberare da De Mistura, gli F-35 da contestare al costruttore, le 50 B61 ospitate ad Aviano, e le 20 a Ghedi. Che sono, ulalah, bombe atomiche. Da rottamare (alla Renzi) e non da rimodernare. Ma il peggio incombente è altro. La guerra dell'orgoglio col pennacchio di ogni governo che si rispetti. D'Alema fu con le bombe umanitarie. Berlusconi con Bush ad inseguire i fantasmi delle armi di distruzione di massa di Saddam. Sarkozy a liberare la Libia e Hollande il Mali. Non ne è andata bene una, ma la Siria di domani, a chi tocca?

Leggi tutto

I nostri Editori

Colpo di Stato: Berlusconi e la nuova costituente

TOO MANY SECRETS