Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Cronaca negli USA, Top News in Italia

In ordine alfabetico: Corriere, Giornale, Repubblica, Stampa. Oggi i siti di tutti e quattro i “grandi” quotidiani nazionali hanno sparato in apertura, e con la massima evidenza, la notizia delle tre donne rapite una decina di anni fa, nell’Ohio, e finalmente liberate. 

Negli Stati Uniti, che pure sono direttamente coinvolti, sia il New York Times che il Washington Post se ne sono ben guardati. Gli articoli sulla vicenda appaiono decisamente più in basso e con un risalto assai minore, rispetto alle tematiche di maggior rilievo. Il NYT apre sul Pentagono che accusa direttamente la Cina per i cyber attacchi. Il WP, invece, sugli investitori che possono contare su informazioni riservate (“political intelligence”) provenienti dal Congresso.

Giustissimo: l’attenzione dei lettori, ovvero dei cittadini, deve essere mantenuta sulle questioni di importanza collettiva, che per definizione non comprendono gli avvenimenti di cronaca nera. Tranne quando, e di sicuro non è questo il caso, la vicenda specifica non rientri in un fenomeno molto più ampio e molto più grave. 

Evidentemente, al Corriere-Giornale-Repubblica-Stampa la pensano altrimenti. Vuoi per attirare i visitatori di passaggio, poiché in Internet la mole dei click influisce sugli introiti, vuoi per distrarre dai disastri dell’economia e della politica, di cui tantissimi italiani soffrono ma delle cui vere motivazioni sanno ancora troppo poco.

In entrambi i casi, un giornalismo di cui non fidarsi.

 

I nostri Editori

Spagnoli alla fame. Eppure non si ribellano

Francia: giu' produzione industriale