Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Psichiatria globalizzata: DSM-5, la “bibbia” made in USA

Tra poco arriverà la traduzione italiana del DSM-5, pubblicato in lingua inglese dall’American Psychiatric Association a maggio del 2013.

Il DSM, cioè il Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (noto con la sigla DSM derivante dall'originario titolo dell'edizione statunitense Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders) è uno dei manuali per i disturbi mentali o psicopatologici più utilizzato da medici, psichiatri e psicologi di tutto il mondo, sia nella pratica clinica che nella ricerca. Una “bibbia” che ha una grande influenza internazionale sul trattamento sanitario dei disturbi mentali ed ha quindi notevolissime ricadute a livello sociale, dal momento che è attraverso questo manuale che si decide se una persona è “normale” oppure è “malata”. Perciò ogni cambiamento nella definizione dei disturbi in questo manuale comporta profonde conseguenze sia sociali che economiche.

di Tina Benaglio - per Abbonati

I nostri Editori

Padoan: il ministro delle tasse

La Germania chiede a Renzi la patrimoniale