Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Attento, Francesco: Erdogan si infuria

Il papa si sofferma sul massacro degli armeni, di cui proprio quest’anno ricorre il centenario, e lo definisce pari pari «il primo genocidio del XX secolo». In effetti non sta facendo altro che ribadire quello che Giovanni Paolo II affermò il 27 settembre 2001, in una dichiarazione congiunta assieme a Karekin II, tuttora arcivescovo a capo della Chiesa armena, ma la reazione turca è infuriata come se si trattasse di una novità assoluta. Le autorità di Ankara hanno prontamente convocato il nunzio apostolico, Antonio Lucibello, e hanno elevato una protesta formale, definendo «inaccettabili» le parole del pontefice. E sottolineando che ora ci saranno delle conseguenze sui rapporti col Vaticano: a conferma, è stato subito richiamato in patria l’ambasciatore presso la Santa Sede.

Nel frattempo il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, ha non solo ripetuto la consueta versione turca secondo cui parlare di genocidio armeno è «senza fondamento» e «lontano dalla realtà storica», ma si è spinto a dire che «i leader religiosi non devono alimentare le tensioni e l'odio con affermazioni infondate». D’altronde, in aggiunta alle abituali motivazioni di autodifesa indiscriminata, è chiaro che deve fare i conti con l’elettorato interno. Il dato di fatto è che il prossimo 7 giugno si voterà per le Politiche e i sondaggi non sono affatto favorevoli all’AKP, il partito sia dello stesso Cavusoglu che del premier Erdogan.

Rimaniamo sulla questione odierna, però. E invece di riepilogare più o meno brevemente ciò che abbiamo già scritto in numerose altre occasioni, grazie ai ripetuti interventi di Ferdinando Menconi, rinviamo appunto ad alcuni di quegli articoli. A cominciare dal primo, che venne pubblicato già sul numero 3 del mensile, prendendo spunto dal film “La masseria delle allodole” dei fratelli Taviani.

Dicembre 2008 - Masseria della Shoah

08 marzo 2010 - Genocidio armeno: la parola impronunciabile

26 ottobre 2011 - Genocidio armeno: Turchia condannata

23 dicembre 2011 - L’Assembée Nationale “equipara” penalmente il genocidio degli armeni alla shoà

04 aprile 2012 - Erdogan è “stanco” del libero dibattito sul genocidio degli armeni

 

I nostri Editori

La famiglia Le Pen e il "delirio di immobilità"

Strage nel Tribunale di Milano, e scatta la retorica