All tagged Vladimir Putin

Mentre il turbamento per il massacro di Parigi suggerisce appelli all’unità contro il terrorismo, la Russia è sottoposta a un attacco concentrico e multiforme, apparentemente analogo a quello che subì l’URSS negli anni Ottanta e che ebbe pieno successo portando alla sua dissoluzione.

Allora una manovra congiunta fra USA e Arabia Saudita fece precipitare il prezzo di gas e petrolio, togliendo all’URSS la sua più importante risorsa finanziaria.

L'Unione Europea, sfruttando l'occasione offerta dalle vicende ucraine, si è accodata senza discutere alle strategie americane nei riguardi della Russia e di Putin che vengono presentati dai media occidentalisti come il più serio pericolo per la pace e la stabilità in Europa.

Una bella faccia di bronzo che se nel caso della Casa Bianca è fisiologica e affonda le sue radici nel retaggio ideologico della guerra Fredda e nella contrapposizione con l'Unione Sovietica, nel caso dei Paesi dell'Unione, che hanno deciso di imporre le sanzioni a Mosca, è semplicemente folle oltre che autolesionistico.

Due e due fa… Putin. Secondo i media del mainstream, si capisce. Siccome Boris Nemtsov era uno strenuo oppositore del presidente russo, e siccome venerdì notte è stato ammazzato a revolverate, l’addizione è bella che impostata e il risultato viene di conseguenza: dietro l’omicidio del dissidente c’è – ci deve essere – il suo nemico principale. Che del resto, sempre secondo la vulgata occidentale, è una sorta di tiranno pronto a tutto, ivi inclusi l’assassinio di singoli avversari (dalla giornalista Anna Politkovskaja all’ex agente segreto Aleksandr Litvinenko) e il ricorso alla violenza militare come in Cecenia, in Ossezia e in Ucraina.