Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
La WebRadioNotizie, talk, live, e musica dalla redazione del Ribelle
Fondatore Massimo Fini - Direttore Responsabile Valerio Lo Monaco
  • Home
  • PAGINE ▼
  • Sezioni Sito ▼
  • WebRadio ▼
  • WebTV ▼
  • Mensile ▼
  • Info ▼
  • NEGOZIO
  • Il Ribelle Minuto per Minuto
  • Abbonamenti
  • Accesso Abbonati
  • Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

    Entries in massimo fini (273)

    giovedì
    apr172014

    L'inevitabile condanna della nostra vecchiaia

    martedì
    apr152014

    Processi lentissimi e incertezza della pena: questa non è giustizia

    E' ripreso dopo sette anni il processo ad Alberto Stasi assolto in primo e secondo grado dall'accusa di aver ucciso la fidanzata, Chiara Poggi, la mattina del 13 agosto 2007. La Cassazione ha infatti rinviato gli atti alla terza Corte d'Assise d'Appello di Milano perché riformuli il giudizio. Quello della Cassazione dovrebbe essere un mero controllo di legittimità, dovrebbe cioè verificare che il processo si è svolto secondo le forme previste dalla legge. Invece la Cassazione è entrata nel merito indicando otto punti in cui gli accertamenti dei giudici di primo e secondo grado non sono stati, a suo dire, convincenti.

    di Massimo Fini, in Archivio Fini
    lunedì
    apr142014

    Il condannato al Colle. Gli indagati in galera

    venerdì
    apr042014

    Il pallosissimo mestiere del presidente Usa

    martedì
    apr012014

    Il nostro tempo prezioso espropriato e consumato dal modello occidentale

    venerdì
    mar282014

    Togliere i figli ai mafiosi? Cose da Stato totalitario

    lunedì
    mar242014

    Hoeness e Berlusconi ecco il vero spread tra Germania e Italia

    giovedì
    mar202014

    La Crimea che (forse) non è il Kosovo

    martedì
    mar182014

    Sì alle Macroregioni ma in un'Europa unita e neutrale

    venerdì
    mar142014

    Il vizio dell'Occidente: bollare i carri armati (altrui) e dimenticare le bombe (proprie)

    mercoledì
    mar122014

    I due volti del coraggio fra tecnologia e guerriglia talebana

    mercoledì
    mar052014

    Da Yanukovich a Grillo

    Sappiamo che la storia dell'Ucraina è particolare. Nondimeno la cacciata con la violenza delle armi del presidente Yanukovich, di cui è stata richiesta anche l'incriminazione davanti al Tribunale internazionale dell'Aja, pone delle importanti questioni di principio. Finora per le democrazie occidentali era pacifico che una rivolta armata della popolazione fosse legittima quando era contro un dittatore, come è avvenuto in Tunisia con Ben Alì, in Egitto con Mubarak, in Libia con Gheddafi (anche se, per la verità, in questo caso più che il popolo furono i missili francesi a cacciare il rais di Tripoli). Ma Yanukovich era arrivato al potere democraticamente nel 2010 col 51,8% dei voti, in elezioni che erano state considerate regolari anche da quell'Occidente che deve sempre ficcare il naso dappertutto. Eppure in Ucraina l'Occidente si è schierato dalla parte della piazza e di una rivolta armata estremamente violenta (quando si sequestrano una sessantina di poliziotti si è fuori da qualsiasi manifestazione, per quanto dura, espressa democraticamente) e contro il presidente che aveva dalla sua il suffragio della maggioranza e che ha reagito con altrettale, e forse anche maggiore, violenza. Finchè Yanukovich, sotto le pressioni della piazza e dell'Occidente, è stato costretto a fuggire.

    Ebbene se vale in principio affermato dall'Occidente in Ucraina, e cioè che anche un regime democraticamente eletto può essere legittimamente rovesciato con la violenza, non si vede perchè non possa essere applicato anche in Italia.

    di Massimo Fini, in Archivio Fini
    lunedì
    mar032014

    Se la grande novità è Renzi al Senato con le mani in tasca

    giovedì
    feb272014

    Matteo Renzi, il nostro Massud

    lunedì
    feb242014

    Il condannato sale al Colle. Potrebbe essere il primo premier al mondo in manette. Possibile? In Italia anche l'assurdo è diventato possibile

    venerdì
    feb212014

    Gli italiani inariditi hanno perduto anche l'attenzione al prossimo

    giovedì
    feb202014

    Le spericolate capriole di Ferrara l'intelligente

    mercoledì
    feb192014

    La crisi della politica rischia di condurre alla violenza di massa

    lunedì
    feb172014

    Professione indignato a targhe alterne

    mercoledì
    feb122014

    I casi di Egitto e Ucraina la democrazia funziona solo quando ci fa comodo

    comments powered by Disqus