Ottima scelta

Se sei arrivato qui allora sei uno degli ultimi esemplari viventi di Homo Sapiens. Buona lettura.

Coerenza?

La faccio breve, qual è la coerenza dell'autore di "sudditi, manifesto CONTRO 

la democrazia" e un appello in difesa della democrazia?

Come può un uomo che si definisce comunitarista essere antifascista (il fascismo era comunitarista)?

Come può lo stesso che ritiene la democrazia liberale un regime violento farsi scudo di Stuart Mill e difendere il liberismo?

Pochezza di idee, incoerenza o semplice opportunismo?

Grazie della cortese risposta.

Luca, via Web

 

Come ho cercato di spiegare mille volte, finchè viviamo in una democrazia rappresentativa, io pretendo che questa rispetti per lo meno i presupposti su cui dice di essere basata e fra questi c’è l’uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge. Il giorno che si vivesse in un sistema comunitario pretenderei che questo sistema rispetti i suoi presupposti. Il feudalesimo ha funzionato, e anche piuttosto bene, finché ha rispettato i propri presupposti: c’era una classe di privilegiati che aveva però alcuni obblighi tra cui difendere il territorio e amministratre la giustizia sul proprio feudo. Quando costoro lasciano il mestiere delle armi ad altri e si trasferiscono a Versailles a fare i bellimbusti imparruccati e imbellettati la borghesia lai caccerà, giustamente, a pedate nel culo. 

In quanto all’opportunismo di cui lei mi accusa non riesco proprio a capire dove stia.

Massimo Fini

Partiamo sempre dalla "genesi"? (risposta a Luca Quilo)

Aboliamo le Borse?